Medusa: temporali e temperature in picchiata per il 25 aprile

Stop alla primavera, almeno per qualche giorno. E problemi per il 25 aprile, un “ponte” per il quale molte famiglie hanno già prenotato week end in altre città (a Bologna, per esempio, le prenotazioni negli alberghi sono al top).

Colpa del ciclone Medusa che raggiungerà il suo picco il 25 aprile, che quest’anno cade di lunedì prolungando il weekend. Ma i guai meteorologici sono iniziati già ieri, sabato 23 aprile, con piogge diffuse e temporali anche di una certa intensità su Toscana, Lazio, Umbria, Nordest e Lombardia, piogge anche in Campania.

 

Ancora piogge domenica 24 aprile

Non andrà meglio domenica 24, quando il maltempo si concentrerà soprattutto su Emilia Romagna e Marche, ma anche su Toscana, Umbria, Campania, anche Abruzzo e tutta la zona del Lago di Garda e basso Veneto.

 

Temperature giù e torna la neve in montagna

Brutte notizie anche sul fronte delle temperature, che si abbasseranno di 6-7 gradi in pianura a causa di correnti artiche in discesa da nord. Questo comporta che sugli Appennini e sulle Alpi, dove il freddo sarà più marcato, il ritorno della neve a partire dai 700-1.000 metri.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto