Esorcismi e riti sessuali su minorenni, arrestato sacerdote nel casertano

Michele Barone, sacerdote di Casapesenna nel Casertano di 42 anni, è stato arrestato con l’accusa di aver compiuto “medievali e brutali riti esorcisti” su numerose donne, tra cui una minore e una giovane, le cui modalità – secondo la Procura di Santa Maria Capua Vetere – hanno concretizzato la realizzazione della violenza sessuale aggravata.

Ai domiciliari anche i genitori di una vittima

Ai domiciliari sono finite altre tre persone, due delle quali sono genitori della minore vittima, Cesare Tramontano e la moglie Lorenza Carangelo, entrambi di Maddaloni ma residenti a Casapesenna e Luigi Schettino, un dirigente della Polizia, amico del sacerdote, che cercò di convincere Nicoletta Tramontano, la sorella della giovane vittima, a ritirare la denuncia nei confronti del prete esorcista. .

 

“Nuda o la Madonna ti punisce…”

“Spogliati e dormi con noi, altrimenti la Madonna e San Michele ti puniscono”: è una delle frasi sacrileghe con le quali don Michele Barone avrebbe costretto le sue vittime a subire abusi sessuali. E a passare le notti nello stesso letto con lui e la sua amante.

Don Michele Barone convinceva le giovani donne che erano possedute dal demonio e, abusando della loro buona fede, le sottoponeva a trattamenti disumani e “lesivi della loro integrità fisiopsichica, nonché della loro dignità”.

Nel corso di quotidiani riti di “liberazione e purificazione dell’anima”, secondo la Procuratrice Maria Antonietta Troncone, sia la minore che la giovane, nonché altre vittime, “sono state violentemente percosse, brutalmente ingiuriate e minacciate, e costrette a subire contro la loro volontà atti sessuali: palpeggiamenti in zone erogene, denudazione e l’aberrante prassi di dormire, nude, insieme al prete e alla sua amante”.

Faceva sospendere le cure

Inoltre il sacerdote convinceva le donne a sospendere i trattamenti farmacologici cui erano in precedenza sottoposte per gravi patologie da cui erano affette e a interrompere la normale alimentazione e si sono nutrite per mesi con flebo di glucosio, latte e biscotti.
 

Sospeso per un anno una settimana fa

Il sacerdote arrestato era stato sospeso appena una settimana fa per un anno dalle funzioni sacerdotali dal vescovo di Aversa, monsignor Angelo Spinillo. Del caso si erano occupate le Iene in un servizio in cui si denunciavano esorcismi praticati su una tredicenne che avrebbe avuto problemi psichici.

Fermato anche un commissario

Il dirigente di Polizia finito ai domiciliari è Luigi Schettino, alla guida del commissariato di Maddaloni fino a pochi giorni fa. Secondo la Procura era vicino al sacerdote appartenente a una congregazione di diritto diocesano.

Il poliziotto avrebbe fatto pressioni sulla sorella di una vittima affinchè ritirasse una denuncia contro il sacerdote e non avrebbe impedito il compimento delle azioni violente. Gli altri due finiti ai domiciliari sono i genitori di una vittima minorenne che sarebbero state consapevoli e addirittura permesso esorcismi irrituali sulla figlia.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto