“Che spettacolo”: Samantha parla dallo spazio con la mamma

È partita puntualmente ieri sera, alle 22.01 ora italiana, la Soyuz che porta nello spazio Samantha Cristoforetti, la prima donna astronauta italiana. È cominciata così Futura, la missione dell’astronauta dell’Agenzia Spaziale Europea e la prima di lunga durata dell’Agenzia Spaziale Italiana. Il lancio è avvenuto dalla base russa di Baikonur, nel Kazakhstan. Con Samantha Cristoforetti sono partiti il russo Anton Shkaplerov e l’americano Terry W. Virts. In sei ore i tre astronauti sono arrivati sulla Stazione Spaziale, dove lavoreranno per quasi sei mesi.

Nel primo collegamento dallo spazio Samantha, senza casco, grazie all’atmosfera artificiale della base spaziale, ha parlato con la mamma: “Che spettacolo! Meglio di quanto sognavo”, le sue prime parole.

 

Interstellar, sembra un film

Interstellar, come nel film anche se con una sceneggiatura più “ordinaria”, per Samantha Cristoforetti, la prima italiana a volare nello spazio.

Il lancio della navetta Soyuz con a bordo l’astronauta italiana avverrà alle 22,01, ora italiana.

Scherza sul suo blog

Per Samantha Cristoforetti le ultime manciate di ore prima della partenza sono ancora piene di impegni, ma sul suo blog ha il tempo di scherzare, raccontando che ”anche firmare qualsiasi tipo di cosa fa parte della routine pre-lancio”.
Samantha Cristoforetti sarà lanciata per approdare sulla Stazione Spaziale con il russo Anton Shkaplerov e l’americano Terry W. Virts.

La diretta streaming

Su Ansa Scienza e Tecnica si potranno seguire le immagini del lancio nella dirtta atreaming con l’evento organizzato dall’Agenzia Spaziale Italiana (Asi) a partire dalle 20,30 di stasera, domenica 23 novembre.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto