Scariolo (Ct della Spagna campione d’Europa): “L’Italia poteva battere chiunque”

L’Italbasket ha fatto un passo avanti, ma ha anche perso un’occasione… d’oro. E non lo dice un tifoso qualunque, ma Sergio Scariolo, il Ct italiano della Spagna diventata pe rla terza volta campione d’Eruropa.

“Col suo potenziale l’Italia – sottolinea Sergio Scariolo nella foto in basso (nella foto in apertura ci sono gli spagno che festeggiano)- gli azzurri potevano battere chiunque” (e in effetti nel girone di qualificazione ha battuto quelli che sarebbero diventati i campioni d’Europa)..

Le osservazioni del Ct della Spagna sono arrivate da “Tutti convocati”, trasmissione condotta da Carlo Genta e Pierluigi Pardo su Radio 24. Intanto la Federezione italiana, proprio ieri, ha riconfermato Simone Pianigiani alla guida della nazionale, in vista dei prosismi gironi di qualificazione alle Olimpiadi di Rio, che gli azzurri si sono conquistati di diritto, classificandoso dopo le prime quattro agli ultimi europei di Berlino-Lille.

 aaascariolo
“Gallinari, Belinelli, Gentile hanno un potenziale unico”

“È vero – ha ggiunto ieri in radio Ct della Spagna – che l’Italia era molto più forte offensivamente che difensivamente, però il potenziale di tiro da tre punti della squadra e il talento individuale nell’uno contro uno di alcuni suoi giocatori, da Gentile a Gallinari a Belinelli, era talmente grande che in una partita secca, com’è successo con noi mettendo più di 100 punti, potevano veramente battere chiunque. Secondo me quindi – conclude il coach – è stato comunque un passo avanti rispetto al passato, e chissà che il futuro non permetta già dal preolimpico un altro passo avanti per potersi consolidare anche in quelle altre parti del gioco tanto decisive per il risultato che ancora possono migliorare”.

Tutti i tifosi degli azzurri se lo augurano, anche perché tanti fuoriclasse insieme sarà difficile in tempi breve ritrovarlo.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto