Volley: la World Cup è degli Usa, l’Italia al 2° posto, va direttamente a Rio

Gli Stati Uniti conquistano la World Cup, battendo l’Argentina. La Polonia, campione mondiale uscente, per andare alle Olimpiadi dovrà passare per le qualificaizoni, perché la notte scorsa è stata sconfitta dall’Italia, che con gli Usa conquista – invece – il pass diretto per le Olimpiadi brasiliane.

Gli Usa hanno vinto la Coppa sconfiggendo per tre set a uno l’argentina di Velasco: questo il risultato: 25-20, 25-21, 17-25, 25-20.

L’Italia sconfigge i campioni del mondo polacchi e… vola

L’Italia batte i campioni dl mondo della Polonia per 3-1 e conquista di diritto la partecipazione alle Olimpiadi di Rio, senza dover passare per i complicati gironi di qualificazione.

Gli azzurri hanno giocato una partita impeccabile, mentre la Polonia, che fin qui aveva disputato una World Cup perfetta, si è smarrita e rischia ora di doversi giocare le qualificazioni alle Olimpiadi. Per l’italia di Blengini, invece, stanotte c’è stata la decima vittoria in undici partite.

I polacchi sono stati battuti al termine di una partita molto equilibrata: 26-24, 22-25, 25-22, 25-19 i punteggi dei quattro set. Tra gli uomini del ct Blengini, da sottolineare le prove di Juantorena (25 punti, escluso dal precedenti Ct Berruto) e di Zaytsev (18 punti, che con Berruto ci aveva aspramente litigato).

 

aaavolley

A chi va la World Cup

Gli Stati Uniti, unica squadra ad aver battuto in questo torneo giapponese l’Italia, vincono il trofeo se battono l’Argentina di Velasco. In questo modo vanno anche loro a Rio assieme agli italiani. Se perdono con il team di Velasco, invece, la World Cup ariva in Italia e alle Olimpiadi ci va la Polonia assieme agli azzurri, che in ogni caso sono già qualificati per Rio.

 

Gli azzurri si sono “vendicati” di Berruto

Nona vittoria su 10 gare per l’Italvolley nella World Cup, che si sta svolgendo in Giappone.

I giocatori italiani stanno dimostrando che ce l’avevano proprio con Mauro Berruto, l’allenatore che si è dimesso dopo uno scontro durissimo con alcuni di loro. Con l’ex viceallenatore, poi promosso sul campo, Gianlorenzo Blengini stanno infilando una vittoria dietro l’altra e hanno perso solo la partita con gli Stati Uniti.

Ieri hanno battuto l’Argentina 3-2 (22-25, 25-20, 25-21, 20-25, 16-14) dopo oltre 2 ore e 20′ di gioco e possono continuare ad inseguire la qualificazione a Rio 2016. Il successo è stato ottenuto grazie alle eccezionali prove in attacco di Juantorena e Zaytsev, alle grandi difese di Colaci, alla bravura ed il sangue freddo di Giannelli. Domani si chiude contro la Polonia.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto