Meteo: alle 10,21 è iniziato l’autunno con piogge, temporali e anche la neve

Oggi inizia l’autunno e lo ricorda anche Google con il simpatico Doodle animato che vedete in alto. E comincia con un deciso assaggio di maltempo.

Da oggi tornano piogge e temporali, come conferma il meteorologo di 3bmeteo.com Edoardo Ferrara, che spiega – “È in arrivo una perturbazione Nord atlantica che entro martedì sera produrrà già qualche effetto sulle Alpi, dove sono attese le prime piogge a fine giornata. Altrove prevarrà il sole con definitivo miglioramento anche al Sud, dopo il forte maltempo del weekend”.

 

aaaapiove

Oggi temporali anche forti

“Mercoledì fase clou del peggioramento con piogge e temporali anche forti al Nord, in particolare sul Triveneto” – prosegue l’esperto – “Al Nord-Ovest infatti i fenomeni risulteranno più veloci ed occasionali. Qualche pioggia o temporale raggiungerà in modo sparso anche il Centro, ed entro la giornata di giovedì pure il Sud, ma anche in questo caso si tratterà di fenomeni distribuiti in modo assai irregolare”.

 

E anche la neve con l’equinozio

 

La perturbazione in arrivo, oggi farà ulteriormente diminuire le temperature in tutto il Centro-Nord tra mercoledì 23 settembre e giovedì 24, anche al Centro-Sud. Si verificherà il “peggioramento dell’equinozio”, perchè arriverà proprio in concomitanza con l’equinozio d’autunno che è avvenuto stamattina, alle 10,21 (ora italiana).

 

Ancora un saliscendi nelle condizioni climatiche: le notizie del 21 settembre

Non si fa in tempo a entrare nell’autunno che le previsioni meteo già segnalano il ritorno della neve sulle Alpi. Accadrà a partire della metà della settimana con una perturbazione che, dalle Alpi lombarde alle montagne di Trentino Alto Adige, Veneto e Friuli, porterà un manto bianco sopra i 1.500 metri. E guai anche più a valle, soprattutto al nord, dove potranno verificarsi nubifragi.

Nubifragi e temporali sul nord

Le regioni più a rischio sono la Lombardia e quelle del Triveneto mentre prosegue il fronte di instabilità che sta caratterizzando il centro-sud, con ancora qualche temporale su medio Adriatico, Puglia, Basilicata, Calabria e nord della Sicilia. Piogge residue anche su Calabria interna e ionica e le temperature sembrano destinate a calare ancora mentre i mari del Canale di Sicilia e lo Ionio rimangono particolarmente agitati. Mossi o molto mossi i restanti bacini centro-meridionali.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto