Condizionatori: arriva la tassa, ma per il ministero è solo sui grandi impianti

L’ultima, in tema da tasse da pagare, è quella sui condizionatori. La notizia arriva, in piena canicola estiva, da Federconsumatori e Adusbef secondo cui a ogni famiglia il fresco costerà 200 euro in più all’anno. E questo in forza di una direttiva europea recepita dall’Italia e che riguarda i proprietari, obbligati a dotarsi di un apposito libretto per l’impianto e a effettuare controlli sul funzionamento a cadenza quadriennale. Il ministero, invece, contiene il salasso: non è destinato a tutti, ma solo a chi ha impianti superiori a 12 Kw. Quelli domestici, invece, sono di 5Kw.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto