730 precompilato: oggi scade il termine per l’invio on line

730 precompilato: c’è tempo solo fino a oggi, giovedì 23 luglio, per la presentazione. Scade infatti il termine fissato dal governo che ha prorogato la conclusione dell’iter, dopo averla all’inizio individuata nel 7 luglio scorso. Intanto – secondo i dati forniti dal presidente della consulta dei Caf , Valeriano Canepari – sono stati 1,6 i contribuenti che hanno usato il canale telematico messo a disposizione dall’Agenzia delle entrate su un totale di 16,5 milioni di dichiarazioni. “Nell’ultima settimana”, ha detto ancora Canepari all’Adnkronos, “i centri di assistenza hanno lavorato a pieno regime. E ciò dimostra che la proroga era assolutamente indispensabile”.

 

“Sperimentazione tutto sommato buona con qualche criticità”

“Nei prossimi giorni”, ha dichiarato ancora il presidente della consulta dei Caf, “pensiamo che ci sarà qualche ultimo afflusso, ma ormai la situazione è definita”. E un bilancio alla vigilia della chiusura dell’invio del precompilato lo si può già tracciare. “È stato fatto un buon lavoro”, secondo Canepari. “La struttura informatica messa in piedi ha retto e il risultato conferma che si è trattato di una buona idea. Forse avremmo potuto gestire meglio la situazione se come primo anno sperimentale si fosse scelta una platea meno vasta”.

Tra i problemi troppi dati: “Costretti a modificarli”

Questo, tuttavia, ha consentito di inviduare anche i punti di caduta della struttura telematica dell’Agenzia delle entrate. Tra queste, ci sarebbe “la qualità dei dati inseriti nel 730” che ha richiesto, spiega Canepari, “in molti casi da parte dei Caf di modificare tali dati. Occorre quindi intervenire affinché i dati trasmessi dai sostituti d’imposta, e dalle banche e dal prossimo anno anche dalle Asl e dalle farmacie contengano tutti gli elementi necessari”.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto