Con l’app la vita è meravigliosa, anche a Londra: per esempio con Home Inventory

Ma allora è vero che le app servono proprio a tutto: da quelle per allenarsi in palestra, a quelle per creare programmi e gestire gli impegni a quelle per chi, come me, ha cambiato città.

Che sia per motivi di lavoro, di studio o di semplice svago, che sia in una grande città italiana o persino all’estero queste app faranno al caso tuo. Ci sono infatti mille cose a cui pensare e uno smartphone in questi casi non può che esserti amico.
Innanzitutto il trasloco: “…e quello dove l’ho messo?”, “Ho già inscatolato il bollitore?” sono solo alcune delle domande fatidiche che non avrete più bisogno di porvi grazie a “Home Inventory”.

Si tratta di un’app che permette di stilare un vero e proprio catalogo digitale in modo da organizzare al meglio il trasferimento.
Se invece si tratta di fare la valigia e siete donne ansiose che iniziano a pensare a cosa metterci dentro giorni addietro per poi finire a fare tutto la notte prima di partire, beh vi capisco e l’app “Packr” non può che diventare la vostra migliore amica. Grazie a quest’ultima, infatti, vi basterà inserire destinazione e date del vostro viaggio e sarà lei a fornirvi una comoda lisa di oggetti e indumenti di cui potreste avere bisogno e potrete mettere un tick su quelli già infilati nel vostro bagaglio. Inoltre controllerà per voi il meteo della destinazione, cosa volete di più?
Se invece vi ritrovate a vivere da soli per la prima volta “Washapp” fa al caso vostro: vi fornirà indicazioni ultra precise riguardo al lavaggio di qualsiasi capo, dalle sciarpe, ai maglioni, ai piumini.

Vi basterà inserire colore e materiale. Insomma non dovrete più impazzire cercando di decifrare tutti quegli strani simboli sulle etichette. E per la lista della spesa? “Bring” è la risposta: che siate da soli o che viviate tra coinquilini potrete aggiornarla dal vostro smartphone, condividerla e averla sempre con voi in qualunque momento decidiate di andare a fare la spesa.
Infine, per controllare le spese, non rischiare di rimanere al verde e sapere esattamente quanto potete spendere ogni mese in modo da risparmiare una certa quantità di denaro in un arco di tempo da voi stabilito (oh mamma mia quanto parlo) , “Budget giornaliero” fa al caso vostro. È gratuita, intuitiva e, si spera, funzionale!

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto