Pesce scaduto e blatte nel frigorifero: nei guai minimarket romano

Nell’ambito del piano di contrasto ai fenomeni illegali legati alla movida, gli agenti della divisione polizia amministrativa hanno effettuato un controllo presso un minimarket in zona Pigneto, gestito da un cittadino bengalese di 43 anni. Durante le verifiche, i poliziotti, all’interno di un frigo congelatore, hanno rinvenuto confezioni di pesce surgelato ormai scaduto da diverso tempo, pronte per la vendita al minuto.

Denunciato e multato il titolare

Nello stesso congelatore, mantenuto in pessime condizioni igieniche e maleodorante, tra i vari alimenti erano presenti numerose blatte di diverse dimensioni, motivo per il quale tali alimenti sono stati sequestrati. Denunciato all’autorità giudiziaria il titolare per frode in commercio, oltre che per la violazione delle norme igieniche. Nello stesso esercizio sono state accertate anche ulteriori violazioni amministrative per oltre 3.000 euro.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto