Scuola, consiglio di Stato dà ragione a 1.000 precari: “Sì all’inserimento in graduatoria”

I 1.000 docenti con diploma magistrale conseguito nell’anno scolastico 2001-2002 devono essere inseriti nella Graduatoria a esaurimento (Gae). Lo ha deciso il consiglio di Stato su ricorso dell’Anief, lo stesso sindacato che poche settimane fa aveva portato una precaria a vincere sul ministero ottenendo 20 mila euro di risarcimento e che aveva dichiarato guerra al Miur a causa dell’esclusione vigente ormai da una quindicina d’anni da questa graduatoria nonostante le normative riconoscessero al titolo di studio piena validità.

Sentenza che arriva alla vigilia del piano assunzioni

Si tratta di una vittoria importante, quella ottenuta dagli avvocati Tiziana Sponga, Sergio Galleano e Vincenzo De Michele alla vigilia dell’apertura dei termini per partecipare al piano straordinario delle assunzioni previsto dalla riforma della “Buona scuola”. Dalla Gae, infatti, si attingerà fin dall’inizio, con la “fase zero” del piano e in proposito il consiglio di Stato riconosce “fondata la pretesa allo stesso inserimento nella terza fascia delle medesime graduatorie, la stessa fascia in cui gli attuali appellanti avrebbero dovuto essere inseriti qualora il titolo abilitante fosse stato loro riconosciuto in precedenza dal ministero il quale, anche dopo il riconoscimento, ha però, in maniera singolare, continuato a non riconoscerlo per l’iscrizione in tali graduatorie e lo ha riconosciuto soltanto ai fini dell’iscrizione nelle graduatorie d’istituto valide per il conferimento delle supplenze brevi e non per l’assunzione a tempo indeterminato”.

Presto altre sentenze e provvedimento d’urgenza per i casi pendenti

Non sembra finita qui, tuttavia, dato che nei prossimi giorni giungeranno a sentenza altri casi. Per quelli invece rinviati e che saranno discussi non prima del prossimo dicembre, è già pronto un provvedimento cautelare d’urgenza. “L’Anief ha dimostrato ancora una volta che il diritto ottiene sempre ragione in tribunale”, spiega Marcello Pacifico, presidente del sindacato, oltre che segretario organizzativo Confedir e confederale Cisal. “Il Miur inizi ad aprire le porte delle Graduatorie a esaurimento ai diplomati magistrale e provveda per tempo all’inserimento nelle Gae d’interesse di tutti i ricorrenti con ricorso pendente: attendiamo pronunce per altri 1.000 diplomati magistrale in consiglio di Stato e per oltre 8.000 docenti presso i tribunali del lavoro di tutta Italia. Questo è solo l’inizio”.

Authors

Pubblicità

Commenti

Alto