Indian Wells: Fognini e Bolelli perdono la finale al Super Tie-break

Finale persa per Simone Bolelli e Fabio Fognini nel doppio di Indian Wells, primo ATP World Tour Masters 1000 del 2015 dotato di un montepremi di 7.107.445 dollari. Nella notte italiana gli azzurri, vincitori a gennaio di uno storico titolo agli Australian Open, sono stati sconfitti per 6-4 6-7(3) 10-7, dopo un’ora e tre quarti di partita, dalla la coppia formata dal canadese Vasek Pospisil e dallo statunitense Jack Sock, campioni in carica a Wimbledon.
Una partita sempre all’inseguimento per gli azzurri che, dopo aver perso il primo set, si ritrovavano sotto 2-4 anche nella seconda frazione: qui Fabio e Simone recuperavano e finivano per aggiudicarsi il parziale (dopo aver mancato sei set-point tra il decimo ed il dodicesimo game) giocando un ottimo tie-break, chiuso per 7 punti a 3.

 

La sconfitta alla fine di una partita combattuta

Nel Super tie-break, invece, la coppia campione di Wimbledon si portava sull’8-3, poi sul 9-4 falliva tre match-point con altrettanti errori gratuiti prima di chiudere per 10 punti a 7. Da segnalare che nel corso del match Pospisil e Sock sono riusciti ad annullare nove palle break su dieci , sfruttandone due su quattro di quelle a favore. Un ottimo torneo, comunque, per gli azzurri (di fronte nella foto).

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto