Bimba di 3 anni “persa” sulla A26, i genitori la pensavano su un’altra auto

Era stata “dimenticata” dai genitori nell’autogrill del Turchino, sull’autostrada A26, una bimba di tre anni: la coppia era convinta che fosse salita sull’auto di un’altra famiglia, insieme a un’amichetta con cui stava andando in vacanza.

L’ha salvata la polizia di Ovada

Invece la bambina, ferma nel parcheggio adiacente al locale pubblico, è stata presa in consegna dalla polizia stradale di Ovada.

Piangeva e non voleva parlare

“Piangeva ed era così spaventata che non voleva nemmeno parlare”, ha raccntato uno dei soccorritori.

Nel frattempo era stato diramato l’allarme a livello regionale e nazionale, perché, arrivati a Savona, i genitori – che erano partiti da Milano – si sono accorti che la bambina non era sull’altra vettura e hanno contattato il numero unico di emergenza.

In regalo una bambola dagli agenti

Ancora un’altro paio d’ore e hanno potuto riabbracciarla. Nel frattempo l’avevano tranquillizzata dagli agenti: le era stata anche regalata una bambola, dalla quale non si era più separata.

La polizia stradale sta vagliando eventuali responsabilità.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto