Roberto Mancini si risposa, finisce con i confetti la love story iniziata due anni fa

Non era solo una vacanza alle Antille, ma qualcosa di molto più importante. E infatti Dagospia – il sito specializzato in gossip – lancia oggi la notizia che Roberto Mancini si risposa. Convola a nozze con Silvia Fortini: dapprima il suo assistente legale, ora la sua dolce metà.

Mancini è il tecnico dello Zenit San Pietroburgo, aspirante a diventare il Ct della nazionale italiana. Ma, per ora, in attesa degli sviluppi in Federazione, i due “promessi sposi”, dopo il sì, annulleranno ogni distanza: lei volerà in Russia da lui, che è già padre di tre figli dal precedente matrimonio.

 

Le anticipazioni del 10 gennaio 2017

Ma allora è una cosa seria! Roberto Mancini, ex allenatore dell’Inter che si sta godendo la ricca liquidazione sfruttando una sorta di anno sabbatico, è stato fotografato alle Antille con un’atletica mora, che secondo i bene informati si chiama Silvia. Sembra la stessa con cui l’estate scorsa era stato immortalato a Saint Tropez.

Le immagini sono state scattate a Saint Barths, isola delle Antille Francesi, dove il sole batte forte e la coppia sembra godersi la passeggiata sulla sabbia.

a-antille

 

Le notizie del 6 luglio 2016

La vita va avanti e dopo lo spinoso divorzio (sotto i dettagli), l’allenatore dell’Inter Roberto Mancini, 55 anni, ha un nuovo amore. Si tratta di una bella ragazza mora la cui identità è ancora avvolta nel mistero. A raccontarlo (ma soprattutto a pubblicare le foto della love story) è il settimanale Oggi.

aaamancinifiamma02

Somiglianza con Ilaria D’Amico?

I maliziosi dicono che la nuova compagna di Mancini assomiglia molto a Ilaria D’Amico, che lo scorso gennaio ha avuto un figlio dal portiere della nazionale Gigi Buffon. Ma è tutto da dimostrare.

aaamancinifiamma03

La vacanza a Saint-Tropez

Intanto Mancini sta per iniziare una nuova stagione sulla panchina nerazzurra. Prima, però si concede una vacanza a Saint-Tropez, nota località della in Costa Azzurra, con la sua nuova fiamma.

 

Mancini, c’è anche la tegola del divorzio: alla ex moglie 40.000 euro al mese (per ora), le notizie del 21 gennaio 2016

In questi giorni già tormentati dallo scontro con Sarri per Roberto Mancini arriva anche la tegola dalla prima udienza della causa di divorzio dalle ec moglie Federica Morelli.

aaaamogliemancini

Il presidente del tribunale di Ancona, Mario Vincenzo D’Aprile ha disposto, infatti, con una decisione provvisoria, in attesa della seconda udienza di maggio, che l’allenatore dell’Inter dovrà versare alla Morelli la cifra di 40.000 euro mensili, di molto superiore a quella attuale (definita “tecnica”) di 2.500. Tramite l’avvocato Longari, l’allenatore aveva proposto alla moglie un assegno di mantenimento di 25.000 euro al mese, mentre la richiesta dell’ex moglie era di 166.000 euro,  ma il giudice ha invece stabilito, appunto in via temporanea, la somma di 40.000, in attesa di ulteriori definizioni.

aaaamanciniaula

Sullo sfondo c’è anche un procedimento per bancarotta 

Ieri è arrivata anche un’altra notizia negativa: llo slittamento al 13 aprile della decisione del gup di Roma sulla richiesta di rinvio a giudizio per l’allenatore dell’Inter, Roberto Mancini e per altre tre persone, tra cui l’imprenditore Marco Mezzaroma. L’accusa per tutti è di bancarotta per il fallimento, per circa due milioni di euro, della società Img.

La decisione è stata rinviata perché si è in attesa della motivazione di un provvedimento adottato dalla corte di cassazione. Mancini e Mezzaroma, secondo l’impianto accusatorio del pm Stefano Rocco Fava, sarebbero coinvolti nel fallimento in via indiretta non avendo quote della società fallita. Il loro legame è connesso alla società `Mastro´ di cui sono soci, specializzata nel campo della costruzione e vendita di immobili. Per la procura a Mancini e Mezzaroma, sarebbero giunti assegni bancari provenienti dalla Img. La vicenda giudiziaria si concentra sull’attività svolta tra il 2006 e il 2009 quando i bilanci della Img sarebbero stati prosciugati attraverso un giro di fatturazioni nate da operazioni fittizie.

Un divorzio tormentato fin dall’annuncio

Divorzio al vetriolo per la causa di separazione tra Roberto Mancini e la moglie, Federica Morelli, dopo che l’estate scorsa avevano annunciato la fine del loro matrimonio attraverso un laconico comunicato. Ieri, 2 novembre, entrambi i coniugi hanno chiesto l’addebito economico all’altro. Per il momento, in attesa dell’udienza vera e propria, il giudice ha stabilito che l’ex calciatore dovrà versare un assegno alla donna, risultata nullatenente e senza reddito, come sostenuto dagli suoi avvocati Giampiero Paoli e Daniela Giampieri. Un assegno di quanto? Per ora non si sa, ma si parla di diversi zeri.

Ancora misterioso il “trauma” del 2009

In aula, invece, non è stato fatto alcun accenno al “trauma” che nel 2009 ha incrinato un rapporto sentimentale durato 25 anni e da cui sono nati 3 figli, Filippo (ex Manchester City, oggi studia negli States), Andrea (gioca in Ungheria) e Camilla, che vive tra Londra e Roma con la madre.

Nessun commento nemmeno da parte di Mancini, assistito dagli avvocati Giuseppe Bernardi e Sabrina Pierdominici, che ha lasciato l’aula intorno alle 13.30. Le uniche parole sono state per l’Inter: “Appena ho messo piede nello spogliatoio, sabato sera, mi sono complimentato con i giocatori, uno a uno”.

  • La notizia qui sopra è stata pubblicata per la prima volta il 3 novembre 2015

Le notizie del 3 luglio 2015, la moglie di Roberto Mancini: “Non è vero che vivevamo da separati in casa”

Si è stancata di stare zitta e ha deciso di dire anche lei la sua. Parliamo di Federica Morelli, l’ormai ex moglie di Mancini.

Ora c’è ache il suo comunicato. Eccolo, lo pubblichiamo integralmente: “Nel prendere atto della sua volontà di avviare le pratiche per la separazione, Federica Morelli non può che esprimere il proprio disagio per il mezzo mediatico prescelto, che rischia di attribuire dimensioni pubbliche ad una vicenda che sarebbe bene affrontare in un ambito strettamente familiare e personale, nel rispetto della riservatezza e dei sentimenti di tutti coloro che, loro malgrado, ne verranno emotivamente toccati. In ogni caso, non comprende come un presunto e non meglio precisato “trauma familiare” che sarebbe accaduto nel lontano 2009 possa porsi in collegamento con la scelta, tutta personale, del marito di interrompere unilateralmente un rapporto matrimoniale che dura ininterrottamente da venticinque anni”.

E la signora Morelli conclude: “Contrariamente a quanto affermato nel comunicato, negli ultimi due anni la coppia non ha vissuto separata, ma con i soliti ritmi dettati dall’attività lavorativa del marito e dagli impegni personali e di studio dei figli. Tanto precisato per opportuna chiarezza, Federica Morelli confida che il prosieguo della crisi coniugale possa essere affrontata nelle sedi naturali, lontano dal clamore e con il dovuto riguardo alla sfera familiare”.

aaamancini

I media per giorni a caccia del “trauma”

Per giorni i media, non solo di gossip. si sono interrogati sul perché Roberto Mancini, nell’annunciare il suo divorzio dal Federica Morelli, madre dei suoi tre figli, avesse parlato di un trauma senza dire niente di più.

Ora un’anticipazione attendibile arriva dal quotidiano Il Mattino, un giornale di Napoli, come la signora Morelli.

C’entrerebbe, secondo il quotidiano, “una bella mora, giovane e sportiva, conosciuta una sera in un ristorante nel centro di Roma. Vero o falso? Lo si saprà presto, le vacanze estive rappresentano un’occasione straordinaria per paparazzi e appassionati di gossip. Ma si potrebbe sapere anche un po’ prima se la signora Morelli, napoletana di Chiaia, come auspica una sua cara amica, dovesse decidere di offrire la sua versione dei fatti e spiegare ad amici, familiari e tifosi che cosa è mai accaduto nel 2009”.

Rimane un giallo

Dopo il “trauma” del 2009, rimane però il giallo del 2015: perché proprio ora l’allenatore dell’Inter, apparso calmissimo e sorridente in questi giorni, ha deciso di annunciare il divorzio. Altre sorpresa mancinina in vista? Non c’è che da aspettare, lui o l’ex moglie per saperne di più.

Separazione ufficiale copo 25 anni

Intanto, la separazione è ufficiale dopo quasi 25 anni di matrimonio e un paio di onorato fidanzamento. I dettagli sono pochi, ma la sostanza è chiara: l’allenatore dell’Inter Roberto Mancini e la moglie Federica Morelli (insieme nella foto in basso) si separano. L’annuncio ufficiale è stato affidato a un comunicato ufficiale: “Roberto Mancini comunica l’interruzione del rapporto coniugale con la moglie Federica Morelli. Nel 2009 il matrimonio ha vissuto un trauma che li ha allontanati, tanto che la coppia negli ultimi due anni ha vissuto di fatto separata. Dopo un lungo periodo di riflessione, Roberto Mancini ha deciso di avviare le pratiche per la separazione e il divorzio”.

Un rapporto durato a lungo e da cui sono nati 3 figli

Non vengono fornite altre informazioni sull’evento del 2009 che ha minato la coppia. Roberto e Federica, figlia di un industriale napoletano, si erano conosciuti a Cortina.

I due, che si erano sposati a Jesi, città natale di Mancini, sono stati insieme a lungo e hanno avuto 3 figli: Filippo, nato nel 1990 e calciatore pure lui, sotto contratto fino al 2013 con il Manchester City, Andrea, classe 1992 e che ha seguito la carriera del padre e del fratello approdando al Honvéd) e Camilla.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto