“Scusate devo vedere Star Wars”: Obama tronca la conferenza stampa (video)

La Star Wars mania, che ha colpito tutto il mondo, continua a mostrare i suoi effetti anche alla Casa Bianca. Dopo la proiezione speciale dell’ultimo film della saga, ‘Il risveglio della forza’ e le immagini del portavoce Josh Earnest accompagnato da due stormtrooper durante il briefing, la Casa Bianca ha diffuso la nuova foto che vedete in apertura: stavolta sono Barack Obama e Michelle ad esprimere entusiasmo. La foto ritrae la coppia sorridente insieme a R2-D2 e a uno stormtrooper. Ieri, il presidente Usa aveva concluso prima del previsto la conferenza stampa di fine anno dicendo ai giornalisti: “Scusate, ma mi aspetta la proiezione di Star Wars”. Qui il video con la frase che potrebbe essere tranquillamente usata negli spot del film (se ce ne fosse ancora bisogno).

 

 

Due milioni soltanto alla prima uscita in Italia

Dopo i quasi due milioni di euro incassati alla prima in Italia, infrasettimanale si badi bene, Star Wars sbanca anche i botteghini Usa.

E “Il risveglio della Forza” si appresta a battere il record di incassi come miglior debutto nel fins ettimana. Dopo il record registrato con le proiezioni di giovedì sera in Nord America e in Canada, dove si prevede che gli incassi raggiungeranno i 100 milioni di dollari venerdì sera, la Walt Disney stima che il film supererà i 200 milioni nel weekend e batterà probabilmente il record di Jurassic World che, nel debutto del giugno scorso, incassò 208,8 milioni.

aaaastar

Tanto tempo fa, in una galassia lontana

“Tanto tempo fa, in una galassia lontana lontana…”: così inizierà anche questo Star Wars. La frase tormentone che ha segnato la memoria di migliaia di fan sta tornando. 10 anni dopo l’ultimo film, “La vendetta dei Sith” del 2005, della geniale saga creata da George Lucas uscirà l’attesissimo sequel. Nei cinema italiani le proiezioni inizieranno il prossimo 16 dicembre, in anticipo di due giorni sugli Usa.

Potrebbe guadagnare più di Jurassic Park e Avatar

Solo negli Stati Uniti, la previsione d’incasso nel primo fine settimana potrebbe aggirarsi tra i 170 e i 240 milioni di dollari facendolo schizzare in testa davanti a Jurassic Park di Steven Spielberg (208 milioni). Nel resto del mondo si stimano almeno 600 milioni per il debutto e già si parla del superamento di un record: quello da 2,8 miliardi di dollari registrato da Avatar di James Cameron.

Il regista è J.J. Abrams che ha diretto Star Trek

“Il risveglio della Forza” sarà nelle sale italiane da mercoledì prossimo. Sarà il primo dei tre film che comporranno la “Trilogia sequel”. Gli altri due, verranno distribuiti nel 2017 e nel 2019. A dirigerlo questa volta però non sarà George Lucas, la cui casa cinematografica, Lucasfilm, è stata acquistata nel 2012 dalla Walt Disney Company, ma il regista di Star Trek J.J. Abrams.

Intanto i gadget del nuovo episodio già sbancano tra i regali di Natale, mentre i biglietti in prevendita fanno già registrara un boom.

Qui l’ultimo trailer del nuovo film.

 

Il risveglio della Forza”, primo dei sequel
“Il risveglio della forza” sarà il primo film della “Trilogia sequel” quindi. Nel nuovo episodio (il settimo) ci saranno come protagonisti molti dei “vecchi” attori dei precedenti film, tra cui Harrison Ford e Mark Hamill, con l’aggiunta di tre new entry: il cattivo Kylo Ren (Adam Driver) adepto del Lato Oscuro, la bella Rey (Daisy Ridley) ragazza solitaria abituata a cavarsela da sola fin quando non incontra Finn (John Boyega), uno stromtropper pentito in grave pericolo. Sulla trama si sa questo e poco altro. La casa produttrice ha voluto mantenere una segretezza quasi estenuante.

Si sa che il film è ambientato 30 anni dopo gli eventi del “Ritorno dello Jedi”, ultimo film della “Trilogia Originale”, ma non ultimo in ordine di tempo.
Gli appassionati non vedono l’ora di assaporare la nuova pellicola. Per tutti gli altri è opportuno fare un pò di chiarezza…

aaaastardue

Trilogia Originale
La saga di Star Wars, prende vita nel 1977 grazie al primo film girato da George Lucas “Guerre Stellari”. Gli fecero seguito “L’impero colpisce ancora” del 1980 di Kershner e “Il ritorno dello Jedi” del 1983 di Marquand, con i sottotitoli di “Episodio V” ed “Episodio VI”. Questi tre film fanno parte di quella che venne rinominata come la “Trilogia Originale”. Nel 1999, agli albori dell’uscita di quello che sarebbe stato il primo film della “Trilogia prequel”, “La minaccia Fantasma”, Guerre Stellari del 1977 venne rinominato “Episodio IV – Una nuova speranza” per dare una consequenzialità di eventi alle nuove pellicole girate.

Trilogia prequel
Nel 1999 George Lucas torna alla regia dopo 22 anni di pausa con “Episodio I – La Minaccia fantasma”. A seguire uscirono nel 2002 “Episodio II – L’attacco dei cloni” e nel 2005 “Episodio III – La vendetta dei Sith”. I tre film , in quanto prequel, spiegano gli eventi che hanno portato all’arrivo di “Guerre Stellari – Episodio IV”.

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto