Stabilità: via libera alla Camera, c’è il bonus per le famiglie numerose

La legge di stabilità è stata approvata la notte scorsa dalla Camera, senza bisogno per il governo Renzi di imporre la fiducia. Ora il provvedimento passa al Senato. La Camera ha approvato il testo con 297 voti a favore (come mostra la foto). Quelli contrari sono stati 93, 4 gli astenuti. La manovra esce da Montecitorio con un valore che ha superato i 30 miliardi di euro.

aaaaacamera

Tra le decisioni inattese alla viglia c’è il bonus per le famiglie numerose, che riguarderà anche gli stranieri.

 

aaaaadeputata

Gli sconti della Family Card

Una card per sconti su diversi servizi per famiglie con almeno 3 figli minori. Lo prevede un emendamento approvato – nelpomeriggio di oggi – alla legge di stabilità in discussione in Aula alla Camera.

È una sorta “carta della famiglia” destinata ai nuclei con almeno tre figli minori residenti in Italia, anche se stranieri: è volontaria e servirà, in base all’Isee, per ottenere sconti a servizi privati e pubblici che aderiranno all’iniziativa.

 

aaaaaboldrinova

Abbonamenti per i bus e gruppi d’acquisto

La Card varrà per molte opportunità: dai bus (abbonamenti famiglia) ai gruppi d’acquisto.

L’emendamento prevede che a partire dal 2016 venga istituita la ”carta della famiglia”, destinata ai nuclei familiari costituiti da cittadini italiano o stranieri, regolarmente residenti, con almeno tre figli minori a carico. Un paletto, che restringe la platea, di una misura che è comunque volontaria.

 

Sarà rilasciata solo a chui ne farà richiesta, ma è in base all’Isee

La card verrà infatti rilasciata alle sole famiglie che ne fanno richiesta, in base all’Isee , con modalità decise dal ministero del lavoro e delle politiche sociali.

I nuclei familiari dovranno anche pagare il costo della carta. L’obiettivo della card famiglia è di far accedere a sconti sull’acquisto di beni e servizi, oppure di ottenere riduzioni tariffarie con soggetti pubblici o privati che aderiscono all’iniziativa. La carta famiglia nazionale deve essere emessa dai singoli comuni. È funzionale – spiega l’emendamento – alla creazione di uno o più gruppi di acquisto familiare (Gaf) o gruppi di acquisto solidale (Gas) nazionali. Consente anche la fruizione dei biglietti famiglia ed abbonamenti famiglia per servizi di trasporto, culturali, sportivi,lucidi, turistici ed altro.

 

Un fondo di 7 milioni per gli alimentari alle persone indigenti

Arrivano 7 milioni, 2 nel 2016 e 5 nel 2017, per finanziare il fondo perla distribuzione di derrate alimentari alle persone indigenti. L’aula della Camera ha approvato per questo un emendamento alla Legge di Stabilità. Il fondo è previsto da una legge del 2012 e prevede la consegna del cibo a famiglie indigenti attraverso organizzazioni caritatevoli.

 

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto