Daniela Santanché compra Novella 2000 e Visto per 10.000 euro

Novità nel panorama editoriale “leggero” italiano. Daniela Santanché e la sua Visibilia (società quotata in Borsa, di cui è amministratrice delegata, mentre la presidente è la sua amica Paola Ferrari) acquistano Novella 2000 e Visto, operazione già tentata oltre un anno fa, ma alla quale si era opposta una cordata con a capo Alfredo Bernardini De Pace. Il gruppo Prs, riporta una nota, ha accettato l’offerta vincolante formulata da Visibilia per l’acquisizione del ramo d’azienda. Il prezzo è di 10.000 euro, a cui vanno aggiunti però 167.000 euro “per pagare i Tfr e gli oneri indiretti relativi al personale trasferito”.

aaaaanovella

La loro offerta battuta nel 2013

Nel 2013, i periodici erano stati venduti dal gruppo Rcs a caccia di risorse per tagliare il debito e liberarsi di alcuni oneri finanziari. L’editore del Corriere della Sera era stato avvicinato da Visibilia, ma alla fine Novella 2000 e Visto – insieme ad Astra, OK La Salute Prima di Tutto e al polo dell’Enigmistica – erano state vendute ad Alfredo Bernardini de Pace. La cordata però non ha funzionato, tant’è che Novella 2000 e Visto sono finite nuovamente sul mercato.

Le copie dei due settimanali

Novella 2000 è un periodico settimanale con 3.095.170 copie vendute in edicola nel 2014; Visto è un periodico settimanale con 3.393.725 copie vendute in edicola, sempre nel 2014. Ma evidentemente c’è qualcosa che non va e le copie vendute, assieme alla pubblicità, non coprono i costi, altrimenti non si spiegherebbe un prezzo d’acquisto così irrisorio.

“Racconteremo l’Italia attraverso il gossip”

“Volevamo allargare il nostro perimetro, ci crediamo molto soprattutto perché sono due brand molto riconosciuti dagli italiani”, ha detto Santanché all’agenzia LaPresse in merito all’acquisto delle due testate. “Racconteremo la storia d’Italia attraverso il gossip”, ha aggiunto. Da ricordare che non molto tempo fa, la Santanché aveva cercato di acquistare L’Unità, ma poi la cosa – che era sembrata più che altro una provocazione, viste le sue posizioni politiche – era finita nel nulla. Intanto, in attesa di avere l’esito ufficiale dell’offerta, le azioni di Visibilia sono state congelate in Borsa.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto