“L’8 dicembre accadrà qualcosa a Roma”: la Digos indaga su un fan Isis in tv (video)

Gli agenti della Digos sono al lavoro per verificare se costituiscano una reale minaccia o siano frutto di mitomania le parole di un giovane arabo residente a Catania e ritenuto un fiancheggiatore dell’Isis. Il ragazzo, 23 anni e da 5 residente nella città siciliana, infatti, in un filmato mandato in onda da La7, afferma che l’8 dicembre, il giorno dell’apertura del Giubileo, “giuro, c’è qualcosa penso a Roma”.

“L’ho letto su Facebook”

Il giovane musulmano ha aggiunto: “È quello che dice il Corano, hanno fatto bene: voi continuate a uccidere la nostra gente in Siria e Palestina e noi uccidiamo i francesi; nel 2025, vedrete, la Francia diventerà tutta musulmana”. Ma da dove viene un’affermazione come quella che fa presagire l’imminenza di un attentato nella capitale? “L’ho letto su Facebook; la vostra è una guerra contro Dio, volete una guerra con Dio?”

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto