La Lombardi e la Ruocco: “La Raggi sul palco alla festa del M5S? No”

Una spaccatura tutt’altro che ricomposta, nonostante l’intervento di Beppe Grillo. A Roma il Movimento 5 Stelle è ancora a pezzi e lo testimoniano le posizioni di Roberta Lombardi e Carla Ruocco (entrambe nella foto sotto) che, a fronte della festa del M5S a Palermo, dicono no alla sindaca Virginia Raggi sul palco. Al pari le due esponenti pentastellate non vogliono nemmeno Luigi Di Maio dopo il tonfo sull’assessore all’Ambiente Paola Muraro, su cui grava un’inchiesta della procura di Roma.

a-grilline

Consiglieri grillini sempre più distanti

Insomma, la situazione non si sblocca. Stallo infatti anche sul nuovo assessore al Bilancio, che non si trova. Oggi è giornata di consiglio comunale in Campidoglio, ma Virginia Raggi, al contrario di quanto era stato annunciato, non renderà pubblico il nome del nuovo membro della giunta. La sindaca “illustrerà la delibera sui 18 milioni da stanziare per l’Atac” e anche i consiglieri comunali più vicini alla prima cittadina sembrano prendere le distanze.

a-stefano

Giunta ancora bloccata

È il caso di Enrico Stefàno (nell’immagine sopra), presidente della commissione Trasporti, che dice: “L’assessore? Ci stanno lavorando e dovrebbero chiudere a breve. Anche perché, insomma, il tempo comincia a essere notevole”. E il lavoro della giunta non sta brillando per zelo. Non c’è ancora il nuovo segretario generale, i lavoratori comunali a cui il contratto è scaduto il 31 luglio attendono i nuovi bandi e il bilancio delle sedute è fermo a 12 con 11 delibere licenziate.

 

Grillo ridimensiona il Direttorio dopo il “caso Raggi”, le notizie del 12 settembre 2016

Lo si era detto ed è accaduto. Dopo i problemi che si sono creati a Roma contro e a favore della Raggi, Beppe Grllo fa fuori – di fatto – il Direttorio e mette in campo una nuova struttura di comando.

a-agrillotre

Il leader dei 5Stelle, infatti, fa sapere  in un post pubblicato sul suo sito – intitolato “Il futuro del movimento 5 Stelle (l’immagine di apertura la vedete qui sopra) – dice di essere intenzionato ad allargare la struttura di coordinamento del Movimento e a rafforzare gli strumenti di democrazia diretta (in realtà le cose stanno in modo abbastanza differente di quanto dichiarato).

a-agrillouno

Il post del leader

Dal novembre del 2014, ricorda infatti il leader del M5s, “Alessandro Di Battista, Luigi Di Maio, Roberto Fico, Carla Ruocco e Carlo Sibilia operano come riferimento più ampio del M5S sul territorio e in Parlamento e si confrontano regolarmente con me per esaminare la situazione generale, condividere le decisioni più urgenti e costruire, con l’aiuto di tutti, il futuro del Movimento 5 Stelle”.
Dal luglio 2015, si legge ancora sul blog, “Manlio Di Stefano, Nunzia Catalfo, Davide Bono, David Borrelli, Alfonso Bonafede, Paola Taverna, Max Bugani, Marco Piazza, Nicola Morra e Danilo Toninelli operano come responsabili delle funzioni di Rousseau, il sistema operativo del MoVimento 5 Stelle. Da maggio 2016 David Borrelli e Massimo Bugani fanno parte, assieme a Davide Casaleggio, dell’Associazione Rousseau, fondata da Gianroberto per implementare lo sviluppo degli strumenti di democrazia digitale e aiutare il Movimento 5 Stelle a crescere ancora”.

 

Potenziare gli strumenti di democrazia diretta
In “futuro – scrive ancora Grillo –  continueremo ad evolvere, ad allargare di conseguenza la struttura di coordinamento e a potenziare gli strumenti di democrazia diretta a disposizione degli iscritti per le decisioni dirimenti all’interno del Movimento 5 Stelle”. In realtà questo vuol dire dare maggiori poteri a Davide Casaleggio, che controlla di fatto la nuova piattaforma “Rousseau”.

Beppe Grillo conclude il suo post spiegando: “Il Movimento 5Stelle continua a crescere ogni giorno che passa e insieme ad esso anche la sua struttura di coordinamento”. La rivoluzione è iniziata. E prevede, in realtà, un nuovo accentramento intorno a Grillo e a Casaleggio jr. Il “decentramento” tanto annunciato al momento è fallito.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto