Coppa del mondo rugby, Francia-Italia 32-10, Masi: rottura del tendine di Achille

Pessimo esordio in Coppa del mondo per gli azzurri. Ieri sera, dopo dieci minuti dall’inizio della partita, perdevano già 9-0. La partita con la Francia non lascia spazio all’Italia. Ci saranno altere partite, contro il Canada, la Romania e altre squadre. Ma l’Italia, pur volenterosa, ha fatto vedere tutti i suoi limiti: finisce 32 a 10. Che dire? Parla da solo il punteggio. L’Italia atleticamente c’è, ma la punizione di ieri sera è pesante. E l’indisciplina ha regalato una serie di punizioni ai francesi, ai quali è toccata la maglia rossa. Del resto era difficile attendersi di meglio. Oltretutto mancava un campione come Parisse. E questa squadra non può rinunciare a nessuno dei migliori.

aaaitaliauno

 

Masi: rottura dle tendine di Achille

Invece è confermata la rottura del tendine di Achille per Andrea Masi, uscito al 12° del primo tempo.

aaamasi

La conferma è arrivata dallo stesso Ct Brunel nella conferenza stampa post partita. Il decorso per Masi (nella foto qui sopra) sarà lungo, perché la rottuta del tendine è un pessimo affare.

 

Ora devono battere prima il Canada

Il Mondiale dell’Italia parte subito male a Twickenham per gli uomini di Brunel. L’Italia dovrà battere prima di tutto il Canada, che è alla porta degli azzurri e poi si troveranno davanti l’Irlanda fra due settimane, un incrocio per l’arrivo ai quarti. Un cammino arduo, ma questa è la Coppa del mondo e queste sono le difficoltà da superare.

Impresa del Giappone cntro il Sud Africa

Ma la notizia di oggi è la sconfitta del Sud Africa contro il Giappone: la squadra numero 13 del ranking mondiale che stende la numero 3. Colpito da un colpo da ko Heineke Meyer, commissario tecnico del Sudafrica. La più grande sorpresa nella storia della Coppa del Mondo di rugby è arrivata dal Comunity Stadium di Brighton, dove il Giappone ha sconfitto per 34-32 gli Springboks. Un’imprsa che a Tokio sarà ricordata a lungo, non solo dagli appassionati di rugby.

 

Tutti pazzi per il rugby

Tutti pazzi per la palla ovale. La Coppa del Mondo di Rugby 2015 fa impazzire il Web tanto che Google ha deciso di rendere omaggio all’evento con un originale doodle. La ricerca è subito entrata tra i trend con oltre mezzo milione di ricerche attive solo in Italia: un vero record per questo sport. Il torneo durerà un mese e mezzo: finirà, infatti, il 31 ottobre, con la finale nello stesso stadio di Londra dove è stato inaugurato ieri. Vi aprtecipano le 24 migliori nazionali del mondo, impegnate in 48 partite. Una pacchia per chi ama questo sport, inventato proprio dagli inglesi nel lontano 1823.

aaaadoodle

Inghilterra-Fiji dopo l’apertura

Dopo la cerimonia di apertura, Twickenham Stadium di Londra si sono sfidati i padroni di casa dell’Inghilterra contro le Isole Fiji. La partita è finita 35-11 per gli inglesi, che realizzando quattro mete ha conquistato anche il punto bonus.

 

aaaainghilterra

Un uso nuovo della tecnologia

Per l’occasione l’arbitro ha inaugurato anche un nuovo corso per l’uso della tecnolgia in un incontro di rugby. Al 29° del primo tempo, sul 15-0 per gli inglesi, i figiani sono andati in meta con il numero9 Matawalu e l’arbitro sudafricano Peyper l’ha convalidata.

Ma il replay sui tabelloni di Twickenham ha mostrato chiaramente che il giocatore non aveva depositato l’ovale oltre la linea.

Anche l’arbitro, dal campo, ha visto le immagini e poi ha chiesto l’intervento del Tmo (il quarto uomo alla moviola) e dopo un paio di minuti e un breve consulto via radio è tornato sulla sua decisione e ha annullato la meta. È un fatto inconsueto, e farà discutere, perché di solito nel rugby l’arbitro interpella il Tmo su situazioni confuse e quindi sempre prima di decidere, ma non quando ha già concesso il punto. Invece stavolta ci ha ripensato dopo aver guardato le immagini passate più volte sui tabelloni. Meglio così, queste novità aiutano lo sport.

 

Italia-Francia stasera alle 21

L’italia non è tra le favorite dle torneo, comunque le cose potrebbero cambiare strada facendo. Comunque gli azzurri si portano dietro con La Francia un pessimo curriculum: con la Francia 34 partite perse e soltanto 3 vinte. L’Italia, per di più, è senza il suo capitano, Sergio Parisse, infortunato. Ma anche ai francesi manca un leader, Kofana. L’unica chance per gli azzurri è che la Francia li sottovaluti (è successo nel 2011 e nel 2013).

L’Italia ha vinto il sorteggio e gioca con la maglia azzurri, mentri i francesi giocano con la rossa.

Il debutto defli azzurri avverrà, stasera, sempre a Twickenham alle 21. Di fronte la temibile Francia. La diretta su Sky Sport 2 HD. Sky ha l’esclusiva della Coppa del mondo. Il commento della partita è affidato a Francesco Pierantozzi e Federico Fusetti.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto