Canoa, triathlon e mountain bike: i podi in cui spera oggi l’Italia

Mancano solo 24 ore, ma le Olimpiadi di Rio non sono ancora finite. Due equipaggi italiani sperano oggi di ottenre una medaglia. Si comincia alle 14.

Nella categoria K1 200 metri uomini, occhi puntati su Manfredi Rizza 8nella foto in apertura) e sulla K4 1000 metri uomini su Mauro Crenna, Giulio Dressino, Alberto Ricchettie Nicola Ripamonti.

a-bicitriathlon

TRIATHLON (alle 16)


Charlotte Bonin e Annamaria Mazzetti si sono qualificate per la finale. A Fort Copacabana si assegna la medaglia per le donne. Charlotte e Annamaria proveranno a mettere un piede sul podio.

a-eva

MOUNTAIN BIKE (ore 17,30)

Eva Lechner (nella foto qui sopra) è la speranza italiana nella mountain bike femminile, ma non è tra le favorite. Ma l’altoatesina l’anno scorso ha vinto il preolimpico proprio sul circuito di Rio. Il percorso le è congeniale. Però le più accreditate per la vittoria sono la Langvad, la Neff e la Pendrel.

Le gare dei giorni scorsi (senza grandi soddisfazioni)

Italiani in tre finali di canoa maschile a partire dalle 14 di oggi, giovedì 18 agosto 2016. La prima (si inizia alle 14.08) è la K2 1000 m con la canoa velocità e la coppia è quella composta da Nicola Ripamonti e Giulio Dressino (nell’immagine di apertura) grazie al fatto che sono qualificati in finale al secondo posto nella loro batteria di semifinale dietro all’Australia.

aaacanoa02

Carlo Tacchini sfida russo e uzbeko

Pochi minuti più tardi, alle 14.16, è di nuovo canoa veloce, ma questa volta con la C1 200 m: qui gareggia l’azzurro Carlo Tacchini (nella foto sopra), reduce dalla delusione dello scorso 16 agosto quando è arrivato in coda alla canoa 1000 metri. Ma per lui c’è stata anche una grande soddisfazione: la qualificazione in finale con l’uzbeko Gerasim Kochnev e il russo Ilia Shtokalov.

aaacanoa03

Finale B per Mauro Crenna e Alberto Ricchetti

Infine alle 14.40 è la volta del K2 200 m con le finali di consolazione a cui partecipano Mauro Crenna e Alberto Ricchetti (sopra), che hanno ottenuto il quinto posto la prima semifinale di canoa. Sfuggito l’accesso alla finale A per essere arrivati dopo Gran Bretagna, Germania, Serbia e Brasile, commentano: “Ora daremo il massimo”.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto