Firenze, la prof gli ritira lo smartphone, lo studente la colpisce: sospeso per 15 giorni

Uno studente ha prima spintonato e poi colpito con un pugno al petto una professoressa che gli aveva chiesto di consegnare lo smartphone all’inizio della lezione. Il fatto è accaduto all’istituto tecnico Sassetti Peruzzi di Firenze. Durante la lezione – riferisce il Corriere Fiorentino – la docente ha ritirato i cellulari, chiedendo ai ragazzi di metterli sulla cattedra, come d’abitudine per evitare distrazioni durante la spiegazione, ma uno di loro si è rifiutato.

Portata al pronto soccorso

L’insegnante si è avvicinata allora al banco per farsi consegnare il telefono, ma il giovane ha avuta una reazione violenta. La classe è ammutolita e la professoressa è riuscita a mantenere la calma continuando lo stesso a fare lezione. Solo alla fine ha avvisato i colleghi e ha chiamato il 118 che l’ha portata al pronto soccorso per un controllo, dove i sanitari le hanno diagnosticato una contusione toracica e prescritto qualche giorno di riposo.

Ragazzo sospeso per 15 giorni

Il fatto ha destato, naturalmente scalpore, e il preside ha convocato immediatamente un consiglio di classe straordinario: per lo studente è scattato il provvedimento disciplinare con 15 giorni di sospensione (senza frequenza) e l’obbligo di fare una serie di incontri con gli psicologi che curano lo sportello di ascolto dell’istituto.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto