Social Trekking 2015, oggi e domani a Bologna festa dei camminatori

Su su, via da quel divano e spegnete la tivù.

Questo fine settimana a Bologna c’è la festa dei camminatori: è il Social Trekking 2015. Dopo le scorse edizioni di Torino e Firenze, quest’anno la festa in movimento approda a Bologna. Perché andarci? Per partecipare a una delle tante passeggiate guidate fra gli angoli più nascosti e insoliti della città.
La festa è gratuita. Però perché tutto riesca bene, bisogna iscriversi su questo sito.

“La filosofia è camminare”

“La nostra filosofia è camminare, sì, ma soprattutto conoscere gente, socializzare – spiega la guida Alessandro Vergari (è uno degli organizzatori) – Un conto è fare un trekking in solitudine in cima a un crinale appenninico. Bellissimo, per carità. Ma il nostro è diverso: è un social trekking. Camminate facili, in luoghi belli, coinvolgendo i partecipanti. Così oltre al piacere della cultura, c’è anche il piacere dell’incontro con l’altro”.

 

Dove ci si vede allora? Ecco il programma
Sabato ore 9-9,15 in Piazza Maggiore (sotto la Torre dell’Orologio di Palazzo d’Accursio). Partenza di una serie di passeggiate a sorpresa. I gruppi (sono gli organizzatori a farli sul momento) sono di circa 10, 15 persone. Rientro a mezzogiorno.
Ore 12-14. Pausa pranzo libero.
Sabato ore 14: Piazza Maggiore. Passeggiate a sorpresa. Rientro ore 17.
Vi potranno capitare trekking urbani o escursioni in campagna.  Alcuni gruppi si potrebbero spostare per un tratto in bus (portatevi un biglietto in tasca).

Sabato per chi vuol cenare…

Ore 17-23 ritrovo nell’osteria dell’Albergo del Pallone per parlare di cammini e di viaggi. Per chi vuole cenare (ore 20) c’è il menù fisso a 23 euro. Prenotare prima al numero 051/421 0533.

 

Domenica 22 febbraio. Ore 8 Piazza Maggiore

In programma (anche in caso di pioggia) c’è un’unica passeggiata collettiva al Parco Cavaioni, in collina appena fuori città.

Dieci chilometri, a tratti nei prati

Circa 10 km.  Alcuni tratti sono nei prati. A Parco Cavaioni (da qui il panorama è bellissimo) si può pranzare al ristorante biologico Ca-Shin.  Menù da 7 euro in su. Prenotazioni: 051 589419. Ritorno a piedi o in bus.

E se nel vostro gruppo c’è qualche amico con disabilità, ci sono a disposizione anche tre carrozzine.
Ultimi consigli: scarpe adatte, ovviamente. Ma anche il necessario in caso di pioggia. La solita bottiglietta d’acqua, un piccolo spuntino. Cellulare per scattare fotografie (c’è anche un concorso fotografico).  Una buona idea può essere quella dei bastoncini da passeggiata.

L’opinione di Chatwin

La frase famosa da citare passeggiando al Social Trekking? Quella di Bruce Chatwin: “Camminare non è soltanto terapeutico per l’anima, ma se tutti si mettessero in cammino più spesso, il mondo sarebbe un posto migliore”.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto