Pancia grossa: il rischio di morte prematura è elevato anche per le donne

Avere la pancia “grossa”, anche se su un corpo magro è più pericoloso per la salute rispetto a essere sovrappeso o obesi. Lo sostiene una ricerca statunitense pubblicata su Annals of Internal Medicine: in base a dato raccolti su oltre 15 mila persone, gli uomini con il ventre prominente hanno il doppio delle possibilità di morire prematuramente mentre per le donne il rischio è di una volta e mezza in più.

Ma tra i fattori di grave rischio, come documenta il nostro articolo, non c’è solo la pancia grossa.

Il grasso penetra in profondità nel corpo

Il motivo, secondo lo studio scientifico, sta nel grado di penetrazione all’interno del corpo del grasso, che finisce per arrivare agli organi vitali, che ne possono essere avvolti. Inoltre il fegato lo trasforma in colesterolo che poi viene messo in circolo dal sangue e che può accumularsi nelle arterie. Il che significa rischio ictus o infarto. Oppure si potrebbero sviluppare malattie come il diabete di tipo 2 o infiammazioni croniche.

I rimedi: dieta sana, camminare e poco stress

Che fare allora? Secondo l’autore dello studio, Francisco Lopez-Jimenez, cardiologo in forza alla Mayo Clinic nel Minnesota, si può correre ai ripari con la dieta mediterranea e camminando almeno 50 minuti per 3 volte la settimana o 30 minuti per 6 giorni. “Anche ridurre lo stress può essere di grande aiuto”, aggiunge il medico. “Altre ricerche hanno mostrato che le persone stressate tendono ad avere una quantità elevata di grasso sulla pancia”.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto