Renzo Rosso: papà a 60 anni per la settima volta e nonno per la prima

Il suo nome fa rima con i jeans made in Italy e il casual. E la sua Otb, la holding di cui è presidente e che comprende i marchi Diesel, Maison Martin Margiela, Marni, Viktor&Rolf, Staff International e Brave Kid ha un giro d’affari da 1,6 miliardi di euro nel 2014 e 7.500 dipendenti nel mondo. L’imprenditore Renzo Rosso arriva al sessantesimo compleanno e annuncia: “Diventerò padre per la settima volta e non per la prima”. Lo ha fatto rivolvendosi innanzitutto ai suoi dipendenti con un videomessaggio spedito via mail il 15 settembre scorso e mettendosi addosso una maglietta nera su cui è stampata la scritta “55+5”.

“Già deciso il nome, ma non posso dirlo”

“La famiglia cresce, voglio prendermi cura della mia famiglia, e anche voi siete la mia famiglia. Grazie di tutto”, ha detto il patron di Diesel spiegando le ragioni dell’annuncio ai lavoratori. Papà dunque di una bambina che nascerà a dicembre. “Ho già deciso il nome”, aggiunge, “ma non posso dirlo perché la madre non lo sa. Cioè, Arianna mi ha dato una rosa di preferenze e io ho scelto, ma è ancora presto per dirlo”. Ecco così che la piccola in arrivo si aggiunge ai 3 maggiori, Andrea, Stefano e Alessia, nati dal matrimonio di Rosso con Nuccia Fattoretto. Poi sono arrivate le gemelle Asia e Luna e infine India, avute da Erika Merlo.

Sul nipotino in arrivo: “Sarò un bravo nonno”

E a proposito della nuova paternità, aggiunge l’imprenditore veneto: “Questa notizia mi dà una sensazione bellissima. Penso di essere ancora giovanile, perché giovane non lo sono più, proprio grazie ai figli. Mi sono sempre potuto confrontare con il mondo dei ragazzi, perché sono stati i miei figli a darmi gli strumenti per capirne la mentalità e le esigenze”. A proposito del primo nipote, spiega: “Sarò un bravo nonno, perché i bambini sono sempre stati una gioia nella mia vita”.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto