Coop per il latte italiano, incontro a Mantova con Pedroni e Martina

Coop si spende per il latte italiano in un momento di grave difficoltà del settore.

Marco Pedroni, Presidente Coop Italia, ha dato vita oggi a un’iniziativa a Mantova, con Maurizio Martina, ministro delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali all’Ipercoop di Mantova e con i fornitori e gli allevatori delle filiere Coop della zona.

Pedroni ha commentato così la situazione: “Di fronte alle difficoltà del settore acuite dall’eccesso di offerta di queste settimane, diamo un ulteriore sostegno alla valorizzazione di questa importante filiera con azioni di promozione straordinaria sull’intera linea di latte fresco e microfiltrato a marchio Coop che partono oggi e proseguiranno fino a metà maggio. Nel complesso prevediamo un aumento degli acquisti di Coop di circa 10.000 quintali di latte. Coop riconosce ai produttori un prezzo alla stalla generoso e superiore ai prezzi correnti di mercato.
Il tutto a vantaggio di un comparto in difficoltà, ma anche con lo scopo di sensibilizzare i soci e i consumatori al consumo di un prodotto buono, sicuro e italiano, consigliabile per tanti regimi alimentari”.

aaaamartina

Il ministro Martina: “Ringrazio Coop per la risposta concreta”

Maurizio Martina, ministro Politiche Agricole Alimentari e Forestali, a sua volta si è espresso così: “Ringrazio Coop per aver dato una risposta concreta e operativa in una fase delicata per il settore lattiero italiano. L’aumento degli acquisti è un segnale fondamentale per i nostri allevatori, così come è importante che i consumatori possano individuare con facilità i prodotti grazie al logo “100% latte italiano”.

Intanto il  governo afferma che “va avanti nelle politiche di sostegno al settore, dopo aver ottenuto la moratoria per 30 mesi dei debiti degli allevatori e aver ridotto la pressione tributaria del 25%. Non ci fermiamo e chiediamo anche all’Europa di dare risposte strutturali a una crisi che è europea”.

 

aaapedroni

Il latte fresco e microfiltrato Coop è tutto italiano

Il latte fresco e microfiltrato a marchio Coop è tutto italiano ed è su questo che Coop – sottolinea Marco Pedroni (nella foto) – farà ricadere importanti azioni concrete a vantaggio di un comparto – quello lattiero caseario – in difficoltà, ma anche con lo scopo di sensibilizzare soci e consumatori.

È l’operazione con cui la prima insegna della grande distribuzione in Italia (12,3 miliardi di fatturato, oltre 1.100 punti vendita nel nostro Paese) partecipa attivamente alla campagna di comunicazione e valorizzazione del latte Made in Italy varata appena una settimana fa da tutta la grande distribuzione. L’operazione rientra tra gli strumenti di attuazione dell’Accordo di filiera siglato con il Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali dalle organizzazioni agricole, dall’industria e dalla grande distribuzione a novembre.

 

L’iniziativa presentata all’Ipercoop La Favorita

aaaafavorita

Ed è questa l’operazione presentata a Mantova presso l’Ipercoop La Favorita (nella foto sopra) da Coop a fianco del Ministro Maurizio Martina e davanti a una platea composta di soci Coop e di produttori di latte delle province di Mantova, Cremona e Brescia.
Si tratta di due operazioni in sequenza temporale; uno “Scegli Tu” in aprile su prodotti a marchio Coop con il latte al centro e una promozione straordinaria a maggio con uno sconto importante che va a premiare l’intera linea del latte Coop: un latte che proviene tutto da allevamenti italiani, con la filiera tracciata (sono 38 allevamenti e 10 mangimifici ad essere coinvolti), Ogm-free, sottoposto a controlli rigorosi e a un sistema di garanzie certificato. Ordinariamente Coop commercializza nella sua rete vendita 80.000  tonnellate di latte fresco ogni anno, di cui circa il 50% a proprio marchio.

Condizioni vantaggiose per gli allevatori No Ogm

Coop inoltre riconosce da sempre ai propri allevatori condizioni contrattuali vantaggiose a fronte di specifici capitolati che includono una particolare attenzione all’alimentazione degli animali. Mangimi privi di Ogm, senza proteine e grassi animali, assieme agli altri alimenti prodotti dagli stessi allevatori (fieno, insilato di mais, ecc..), contribuiscono a produrre un latte crudo dalle caratteristiche microbiologiche di ottima qualità. Per queste peculiarità Coop riconosce un premio ai produttori che supera il 20% del valore del mercato del latte crudo.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto