Novara: noto avvocato uccide la moglie e si suicida, il figlio era morto di leucemia

Maurizio Calderini, 69 anni, uno degli avvocati civilisti più noti di Novara, ha ucciso nel corso della notte scorsa la moglie Laura, poi con lo stesso fucile si è tolto la vita.

L’avvocato era anche membro del collegio sindacale del Banco Popolare. Sembra che all’origine del gesto, forse concordato proprio con la moglie, ci sia la morte del figlio per leucemia.

Nel 2013 era morto il figlio trentenne
Gli inquirenti non hanno molti dubbi sul movente dell’omicidio-suicidio: il noto legale non ha retto allo strazio di una vita che si era fatta molto difficile dopo la perdita del figlio trentenne, nel 2013. Un dramma familiare che non esclude che la tragedia sia stata programmata insieme dai due coniugi.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto