Costa Crociere: da oggi stop a tutti gli scali in Tunisia

Cancellati tutti gli scali nei porti tunisini. Lo ha deciso la compagnia Costa Crociere dopo l’attacco di ieri al museo del Bardo nel quale sono rimasti coinvolti anche passeggeri della Costa Fascinosa, approdata da poco nel porto del Paese nord africano. “Abbiamo deciso di cancellare tutti i prossimi scali in Tunisia, previsti su Costa Fortuna, Costa Favolosa e Costa neoRiviera”, ha dichiarato la società che sta ancora attendendo di sapere cos’è successo ai 13 passeggeri che mancano ancora all’appello.

Rimane attivo il numero verde

Rimane dunque attivo il numero verde per avere informazioni sull’evoluzione della crisi: 800916060. Se ci fossero problemi, si può in alternativa rivolgersi allo 010.99.97.807. I recapiti sono stati comunicati già ieri quando la massiccia presenza di italiani a Tunisi al momento dell’assalto si è spiegata con il recente approdo di una nave della Costa Crociere in un Paese fino a oggi non ritenuto estremista. Da qui era stata organizzata un’escursione della capitale del Paese vicino. La circostanza è stata confermata dalla stessa società che, via Facebook, ha scritto: “Stiamo attentamente monitorando la situazione a Tunisi a seguito degli attacchi riportati oggi dai canali di informazione”.

A bordo c’erano 3.161 persone

Inoltre, aggiungono, “oggi Costa Fascinosa si trova ormeggiata nel porto di Tunisi come previsto dal programma del suo itinerario di una settimana nel Mediterraneo occidentale. In occasione dello scalo alcuni ospiti di Costa Fascinosa hanno partecipato ad un tour della città. La compagnia è in stretto contatto con il ministero degli Affari esteri, le autorità di sicurezza locali, il comandante della Costa Fascinosa e il nostro agente portuale locale per monitorare la situazione, seguire la sua evoluzione e raccogliere ulteriori informazioni. A bordo di Costa Fascinosa sono presenti 3.161 ospiti”.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto