Nuova vita per Katharina Miroslawa: nel ’93 il delitto dell’amante, oggi si risposa

Sono lontani gli anni dell’accusa di omicidio e del carcere. Katharina Miroslawa oggi commercia vini italiani a Vienna e ha trovato l’amore. “È un uomo divertente e sensibile” con cui vuole sposarsi in chiesa. Lo annuncia alla Gazzetta di Parma l’ex ballerina polacca che oggi ha 54 anni e che nel 1993 fu condannata nel 1993 a 21 anni e 6 mesi quale mandante del delitto del suo amante, l’industriale Carlo Mazza (nella foto sotto), il cui cadavere venne ritrovato a Parma il 9 febbraio 1986.

aaaamiro02

Due polizze sulla vita il movente

Per l’omicidio fu condannato a 24 anni anche l’ex marito della ballerina, Witold Kielbasinski, e secondo i giudici a spingerli all’omicidio furono le due polizze sulla vita dell’industriale per un miliardo di lire. Scontata la pena, Katharina Miroslawa aveva annunciato la sua intenzione di lasciare l’Italia e di trasferirsi in Austria, come poi ha fatto iniziando una nuova vita.

aaaamiro03

La nuova vita in Austria

Del nuovo compagno dice: “È svedese e lavora nel settore informatico, sa tutto e crede nella mia innocenza”. Sul processo: “Vorrei la revisione, ma servono un buon avvocato e tanti soldi, e io adesso non li ho”. Madre di Niki, che 9 anni fa l’ha resa nonna, fa la traduttrice per un’azienda informatica, ma è anche agente di commercio nel settore vinicolo: “Ho cominciato da tempo a promuovere vini italiani, soprattutto prodotti di nicchia. Ma vorrei portare anche il prosciutto e i salumi emiliani”.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto