Torino, unioni civili: è stato pronunciato il primo sì in divisa

Si sono detti sì questa mattina in Comune a Torino ed è stata la prima unione civile celebrata in Italia fra un uomo in divisa e il suo compagno. Protagonisti Gabriele Guglielmo, dipendente di 36 anni del corpo di polizia municipale torinese che si è unito con il compagno brasiliano, Cris Cardos. A officiare l’unione la consigliera comunale Chiara Foglietta che ha sottolineato: “Questa legge, di certo imperfetta, oggi ci permette di essere qui e celebrare il vostro amore. Non ci fermeremo qui e continueremo a lottare per la piena uguaglianza”.

L’assessore: “È un giorno importante”

“Oggi è un giorno importante, sia per la celebrazione di un amore che da quotidianità diventa norma, sia per la visibilità delle persone gay e lesbiche e delle loro famiglie all’interno della polizia municipale, e più in generale nelle forze armate”, ha commentato l’assessore ai Diritti del Comune di Torino Marco Giusta, “la testimonianza quotidiana di Gabriele e dell’associazione Polis Aperta è un valore eccezionale per la costruzione di un paese civile.”

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto