Morto a 94 anni Mario Cervi: fu inviato del Corriere e fondò Il Giornale con Montanelli

È morto a 94 anni Mario Cervi, giornalista del Corriere della Sera e poi fondatore del quotidiano Il giornale, oltre che coautore di Indro Montanelli di una lunga serie di libri (13 volumi) sulla storia d’Italia e di Milano del XX secolo. L’annuncio arriva dal Giornale stesso che – sottolinea – si recava in redazione tutti i giorni fino agli ultimi giorni per riprendere alle lettere dei lettori.

aaaacervi2

Una vita accanto a Montanelli

Inviato speciale all’estero, Mario Cervi seguì avvenimenti importanti come l’omicidio di Salvator Allende e il golpe di Pinochet in Cile. Nel 1974 decise di abbandonare via Solferino per seguire Indro Montanelli (nella foto sopra insieme) con cui condivise una lunga professionale, compresa la nascita del Giornale, divenendone editorialista, inviato e vicedirettore. Dopodiché passò, sempre con Montanelli, alla Voce. Quando Vittorio Feltri lasciò la direzione del Giornale, Cervi tornò per prendere il suo posto.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto