Schianto in motorino: muore Noemi Carrozza, 21 anni, promessa del syncro

Tragedia nel nuoto sincronizzato e nello sport italiano. La sincronette azzurra, Noemi Carrozza, è morta in seguito a un incidente in motorino. L’incidente è avvenuto venerdì sulla Cristoforo Colombo, direzione Ostia. Sul luogo del tragico schianto è stato rinvenuto solo il motorino della giovane, deceduta una volta raggiunto l’ospedale Grassi.

La giovanissima nuotatrice avrebbe compiuto 21 anni a settembre. Noemi era tesserata per la società romana All Round. La notizia è stata data dal sito della Federazione Nuoto che pubblica una foto di Noemi agli Europei di Baku del 2015.

Le condoglianze alla famiglia

La nuotatrice aveva rappresentato l’Italia in tante manifestazioni giovanili, dai mondiali junior, ai Giochi europei ed in coppa CoMeN.

“Giungano a familiari, società ed amici le piu’ sentite condoglianze dal presidente Paolo Barelli, dai presidenti onorari Salvatore Montella e Lorenzo Ravina, dai vice presidenti Andrea Pieri, Francesco Postiglione e Teresa Frassinetti, dal segretario generale Antonello Panza, dal consiglio e dagli uffici federali, dal Ct delle squadre nazionali Patrizia Giallombardo, da tutti gli staff tecnici e dall’intero movimento”, si legge sul sito della Federnuoto.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto