Scossa di terremoto tra Bologna e Firenze, magnitudo 3.9

Scossa di terremoto questa sera sull’Appennino tra Bologna e Firenze. Secondo i dati della Rete Sismica Nazionale dell’Ingv, il terremoto è stato registrato intorno alle 20.40 a una profondità di 7,2 chilometri e la magnitudo è stata di 3,9 gradi della scala Richter. Avvertita distintamente nel capoluogo emiliano anche ai piani bassi, la scossa è stata sentita in numerosi comuni, tra cui Castel del Rio, Castenaso, Imola, Monghidoro, Monterenzio, Modigliana, Borgo San Lorenzo, Campi Bisenzio, Firenze, Firenzuola estendendosi poi verso il modenese e il forlivese.

Scosse di lieve intensità proseguite per tutta la serata

Ma nella serata non è stata l’unica registrata. Alle 21.36 ne è stata rilevata un’altra nella stessa zona di magnitudo inferiore, 2,4 gradi, e a una profondità più accentuata, 8.7 chilometri. E una mezz’ora prima, ce ne n’era stata una seconda, 2,3 gradi a 10,1 chilometri nel sottosuolo. Su Twitter, sono iniziate le segnalazioni dei cittadini che, tuttavia, non riportano notizie di danni alle persone e agli edifici. Ma dopo i fatti del maggio 2012, rimane alta l’allerta, dato che altre scosse di intensità bassa sono proseguite nel corso di tutta la serata. Infatti, due minuti dopo le 22 ne è stata segnalata una a 15,9 chilometri di profondità e 2,1 gradi e ancora, subito dopo, una appena più intenza. Non percepibili, queste ultime, ma che fanno comprendere come l’attenzione rimanga elevata. Ed ecco gli aggiornamenti su Twitter, via via che vengono registrati:


Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto