Bologna: si spacciano per agenti, Cc o avvocati e cercano di truffare le persone

Da alcune settimane ormai arrivano strane telefonate nelle case dei bolognesi. Il tenore varia di volta in volta: in qualche caso chi telefona si spaccia per un legale che avrebbe bisogno di verificare dei documenti che non sono in regola, qualche altra per un agente di polizia o un carabiniere che vuole informare il familiare che risponde al telefono di qualche incidente che è accaduto a un parente.

Molte delle interlocurici e degli interlocutori riescono a cavarsela, anche perché chi telefona non conosce tutti i particolari della famiglia delle “vittime”.

Le persone anziane terrorizzate

Ma le persone più anziane restano terrorizzate dalle “notizia” che una figlia, un figlio, o un nipote ha subito un incidente.

L’obbiettivo di questi “telefonisti anonimi” sembra quello di entrare nelle case per farsi consegnare soldi o gioielli. Al momento non si sa se questi tentativi che, nei giorni vicini alle feste di Natale si sono intensificati, sono stati messi sotto osservaizone dalle forze dell’ordine.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto