Occhi stanchi? Quattro consigli per riposarli e dire addio a bruciori e fastidi

Tutto il giorno al pc? Otto passate a leggere? Oppure un lavoro a contatto con ogni genere di clima e spesso anche con inquinamento atmosferico? A sera gli occhi, per tutte queste ragioni, risultano affaticati e si possono registrare abbassamenti di vista che hanno bisogno di più di una notte di riposo per tornare alla normalità. Ecco però di seguito alcuni consigli che possono favorire il rilassamento degli occhi.

Mani calde e piccoli esercizi

Innanzitutto, la sera, riscaldare le mani e appoggiarle sulle palpebre per 10 o per 20 secondi. È utile procedere anche con qualche automassaggio sulla fronte, sulle tempie e sul collo, anche qui per poco tempo, non oltre qualche minuto, e avendo sempre cura di avere le mani calde. Quindi si fissa un punto davanti a sé e sempre tenendo come riferimento quel punto, si inizi a muovere lentamente gli occhi dall’alto al basso e da destra a sinistra. Ultimo esercizio è quello di prendere a riferimento un oggetto: senza distogliere lo sguardo, lo si allontani e li si avvicini agli occhi fino a 15 centimetri di distanza. Le ultime due serie di esercizi è consigliabile ripeterle dalle 5 alle 10 volte.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto