Paolo Fox, Branko, Astra, Pesatori: l’oroscopo 2015 segno per segno

Come sarà il nostro 2015? Spesso ce lo chiediamo, ma non sappiamo darci una risposta su quel che ci riserverà il futuro. Per chi punta gli occhi al cielo, non solo per osservare i satelliti, vedrà tante luci che accompagnano il prossimo anno.
C’è l’attivismo di Paolo Fox, che consiglia di essere molto positivi nei confronti dell’oroscopo: “Quando si legge un’indicazione astrologica non bisogna percepirla come un qualcosa di ineluttabile, ma come uno stimolo per reagire. Per esempio se abbiamo un cielo ‘buono’ per l’amore non dobbiamo aspettarci che qualcuno suoni alla porta ma possiamo iniziare a frequentare più gente e dare spazio alle buone emozioni”. Più chiaro di così…
Branko ricorda che, nonostante il progresso tecnologico che ci ha resi schiavi, tutti hanno bisogno dei valori primitivi. I bisogni morali che appartengono ad un’altra epoca: “Continuerete a guardare le stelle nel cielo, che in certe notti estive sembrano fori nella volta del paradiso. E ci ispirano i pensieri più belli, gli auguri più fervidi, per il nuovo anno”.
Secondo gli astrologi di Astra, “per interpretare il cielo del mese si deve dare importanza ai movimenti planetari classici, nell’interpretazione del cielo annuale sono soprattutto i pianeti lentissimi come Urano, Nettuno e Plutone a dare il senso dell’atmosfera generale”.
Marco Pesatori sottolinea, infine, l’importanza dell’ascendente perchè è “l’Io nella sua relazione con il mondo, un fattore fondamentale nell’individualità, paragonabile al concetto di persona e quindi di immagine pubblica. Per una donna invece sarebbe consigliabile verificare la posizione della propria Luna”.

Naturalmente c’è chi crede e chi non crede agli astrologi. Ma, ogni volta che si passa da un anno all’altro, un’occhiata alle “previsioni” la danno tutti…

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto