Festival di Toronto, ci sono i fratelli Taviani e Virzì: in tutto 6 gli italiani in gara

Sono 6 sei i titoli italiani invitati al Toronto International Film Festival (7-17 settembre), a cominciare dall’anteprima mondiale di “Una questione privata” di Paolo e Vittorio Taviani (in apertura un’immagine del film), nella sezione Masters. Dal capolavoro postumo di Beppe Fenoglio, un film ispirato e poetico. Dal concorso della Mostra di Venezia arrivano, nella sezione più prestigiosa del festival (“Galas”), “The Leisure Seeker” di Paolo Virzì, con Helen Mirren e Donald Sutherland, e in “Contemporary World Cinema” Hannah, opera seconda di Andrea Pallaoro, con Charlotte Rampling.

Anna Marziano l’unica donna

“A Ciambra” di Jonas Carpignano, presentato alla Quinzaine di Cannes, sarà a Toronto in “Contemporary World Cinema”. In “Special Presentations”‘ verrà accolto “Call Me by Your Name” di Luca Guadagnino, già selezionato da Berlinale e Sundance. Infine il cortometraggio “Mon amour mon ami” di Adriano Valerio parteciperà nella sezione “Short Cuts”. Da menzionare anche il documentario di coproduzione italiana “Al di là dell’uno” di Anna Marziano (nella foto sopra, sezione “Wavelengths”).

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto