Istat, calano i pensionati: -80.000 in un anno, più poveri quelli senza titoli di studio

Sempre meno pensionati in Italia. L’Istat nel 2015 ne conta 16,2 milioni, 80 mila in meno rispetto al 2014, che diventano 600 mila in meno sul 2008. Aumenta però il reddito pensionistico lordo, che nel 2015 risulta pari a 17.323 euro, 283 euro in più sull’anno precedente, fa sapere sempre l’Istituto di statistica nel rapporto “Condizioni di vita dei pensionati” (dati aggiornati al 2015).

a-pensionati02

Al Sud più invalidi che al Nord

La percentuale delle pensioni di invalidità al Sud è doppia rispetto a quella del Nord. “Le pensioni di vecchiaia”, spiega, “rappresentano il 59% del totale delle pensioni erogate al Nord e solo il 40,3% di quelle del Sud. Per le pensioni di invalidità totali l’incidenza al Mezzogiorno è invece circa il doppio di quella rilevata nelle regioni del Nord: 8,3% contro 3,8% per le pensioni di invalidità ordinaria; 20,3% contro 10,7% per quelle di invalidità civile”.

La questione del livello d’istruzione

“Se il pensionato possiede un titolo di studio pari alla laurea”, si legge ancora, “il suo reddito lordo pensionistico (circa 2.660 euro mensili) è più che doppio di quello delle persone senza titolo di studio o con al più la licenza elementare (1.160 euro)”.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto