Baviera: ha confessato la madre degli 8 neonati trovati morti (video)

Ha confessato di aver ucciso alcuni neonati Andrea G., la madre fermata dalla polizia dopo il ritrovamento nella sua casa in Baviera dei resti di cadaveri di 8 neonati. Lo ha detto una portavoce della polizia.

Nei suoi confronti è stato spiccato un mandato di cattura per sospetto omicidio plurimo.

 

Le notizie aggiornate a sabato 14 novembre

Non si sa se è la responsabile degli omicidi, ma è stata arrestata la donna di 45 anni che abitava nella casa degli orrori, l’appartamento di Wallenfels dove sono stati trovati i resti dei cadaveri di 8 neonati: lo riferisce lo Spiegel nella sua versione online.

Andrea G., che abitava fino a poco tempo fa nell’appartamento assieme al marito e a tre figli di 12 e 13 anni, fra cui due gemelli, secondo il quotidiano tedesco sarebbe la madre degli 8 bambini.

aaaabaviera

È solo sospettata di essere coinvolta nella morte dei piccoli

Finora è solo sospettata di essere coinvolta nella morte degli 8 neonati, ritrovati giovedì sera dopo che polizia e ambulanze sono intervenute in seguito alla telefonata della nuova inquilina dell’appartamento.

 

Le notizie del 13 novembre: all’inizio si parlava di 7 neonati

La polizia tedesca ha trovato i corpi senza vita di sette neonati in un appartamento a Wallenfels, in Franconia, una regione nel nord della Baviera. La scoperta è stata fatta ieri all’interno di un edificio a 2 piani da un gruppo di medici durante una visita d’urgenza a domicilio. Gli agenti della polizia criminale di Coburg e la procura hanno avviato le indagini e al momento hanno detto che “i corpi sono in pessimo stato”.

Nella palazzina vive una famiglia numerosa

Secondo le dichiarazioni raccolte sul posto, la casa sarebbe occupata da una famiglia numerosa, con diversi figli e una nonna. A detta dei vicini, nulla di strano era mai emerso e quella famiglia era considerata “normale”, composta da “persone perbene”.

 

Si cerca la precedente inquilina, presunta madre

Al momento non si sa se gli attuali occupanti sapessero dell’esistenza dei cadaveri. Si cerca anche la precedente inquilina, una donna di 45 anni che in città aveva un chiosco e che per ora non è stata ancora rintracciata. Gli inquirenti – scrive la Bild – la ritengono la madre: ha vissuto in quella casa per 18 anni insieme al marito dal quale ha avuto 3 figli che hanno pra tra i 12 e 13 anni. Altri 4 sarebbero nati da un successivo legame sentimentale. Una volta ha detto che aveva abortito 4 volte”, ha riportato ancora la Bild.

aaabaviera01

Già disposte le autopsie

In un primo tempo si era parlato di 2 cadaveri, ma via via che gli agenti procedevano all’ispezione delle varie stanze si è arrivati a 7. Già disposte le autopsie, anche se fonti investigative tedesche dicono che ci vorrà del tempo per ricostruire l’esatta situazione che ha portato a quell’orrore.

aaabaviera04

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto