Femminicidio a Busto Arsizio: uccide la moglie con 15 coltellate, arrestato

Femminicidio a Busto Arsizio, in provincia di Varese. Una donna di origine albanese, ma cittadina italiana, Diana Vapri, di 52 anni, è stata uccisa con 15 coltellate nel suo appartamento in via Goito. L’arma del delitto, un coltello da cucina, è stata trovata ancora nel suo corpo. Il marito, Muhamed Vapri, 62 anni, anche lui cittadino italiano, è stato a lungo interrogato in Procura.

Le indagini sono affidata alla Pm Cristina Ria.

Muhamed avrebbe confessato

L’uomo, fermato dai carabinieri, avrebbe confessato l’omicidio. La coppia ha tre figli, tutti ormai fuori dal nucleo familiare, ed era in Italia da molto tempo, tanto da aver ottenuto la cittadinanza. L’uomo è incensurato. Al momento si propende per un dissidio nato in famiglia ma i carabinieri indagano a 360 gradi.

La vittima è stata trovata all’interno della sua abitazione riversa sul pavimento con profonde ferite da arma da taglio e in arresto cardiaco. Inutili i soccorsi prestati dal personale del 118, intervenuto con un’automedica, un’auto infermieristica e un’ambulanza.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto