Allergie agli acari: arriva in Italia il primo vaccino

È in via di registrazione da parte dell’Aifa (l’Agenzia per il farmaco) il primo vaccino anti-acaro trattato come un farmaco.

La notizia è stata data a Napoli 
 nel corso del XXIX Congresso della Siaaic (Società italiana di Allergologia, Asma e Immunologia Clinica).

 

Disponibile entro fine anno

L’ok definitivo dovrebbe arrivare entro pochi mesi e in Italia il vaccino dovrebbe essere disponibile entro la fine dell’anno. Il vaccino dovrebbe essere catalogato come farmaco di fascia A (dunque, gratuito) e si presenta sotto forma di compresse.

Effetti benefici entro poche settimane

Il periodo di somministrazione va dai tre ai cinque anni ma gli effetti benefici si mostrano dopo poche settimane e qualora la terapia sia interrotta, per qualsiasi motivo, non si perdono gli effetti positivi.

Secondo i primi dati, l’utilizzo del vaccino riduce del 34% il verificarsi di crisi respiratorie e del 40-60% il ricorso a cortisonici. Le evidenze dello studio del vaccino saranno pubblicate il prossimo 26 aprile sulla prestigiosa rivista internazionale “Jama”.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto