Milano: stuprata la ragazza di 19 anni, picchiato il fidanzato, fermato un colombiano

Ora sembra che ci sia il responsabile: un colombiano di 25 anni è stato fermato dai carabinieri per la rapina e la violenza sessuale avvenuta lunedì sera in via Chopin, nella periferia di Milano. Il giovane, residente nella capitale lombarda, è stato bloccato dai militari durante la notte.

 

Da ieri carabinieri al lavoro

I carabinieri della compagnia Monforte di Milano stanno cercando di dare un nome all’uomo, descritto dalle vittime come un uomo “sudamericano”, che, nella tarda serata di lunedì 12 marzo ha aggredito una coppia che si era appartata in auto in via Chopin, alla periferia di Milano, ha violentato la ragazza di 19 anni e picchiato e rapinato lui, uno studente di 22.

Il precedente del 2005

L’episodio è riportato oggi nelle pagine milanesi del quotidiano La Repubblica. I due sono stati minacciati con un’arma, forse un coltello. L’aggressore poi è fuggito a bordo della Fiat Punto della coppia. Le violenze sono accadute in fondo a via Chopin, in zona Ripamonti, nell’area sud di Milano, dove, il 4 giugno del 2005, si era consumata una rapina analoga con stupro ai danni di una coppia. In quel caso furono identificati e arrestati 5 cittadini romeni, di cui due minorenni. Riportarono condanne fino a nove anni.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto