Pino Daniele: nessuna eredità per Amanda

Pino Daniele non avrebbe lasciato nulla alla donna con cui ha vissuto negli ultimi anni della sua vita, Amanda Bonini (la bionda con lui nella foto). Nel suo testamento, consegnato a un notaio romano, avrebbe lasciato invece il 50% dei suoi averi (molto consistenti, anche in titoli, azioni societarie, beni immobili e diritti d’autore) alla moglie, Fabiola Sciabbarrasi (nell’altra foto con il cantautore) dalla quale non si era mai separato.

Sarebbe stata esclusa dall’eredità anche la famiglia di Pino Daniele: i tre fratelli, le due sorelle, i nipoti.

 

Privilegiati i figli

In cima al testamento del cantautore, secondo quanto scrive corriere.it,  ci sarebbero i figli: Alessandro e Cristina, avuti dalla prima moglie, Dorina Giangrande, e Sara, Sofia e Francesco (gli ultimi due minorenni), nati dal matrimonio con la Sciabbarrasi. A tutti e cinque andrebbe suddiviso il cinquanta per cento del patrimonio. L’altro 50% andrebbe invece per metà a Fabiola (dalla quale non c’è mai stata separazione ufficiale) , mentre il rimanente andrebbe ripartito ancora tra i figli, ma solo fra i tre più piccoli.

Pino Daniele avrebbe così voluto in qualche modo privilegiare Sara, Sofia e Francesco, che a differenza degli altri due figli devono ancora costruirsi il futuro. Alessandro e Cristina, infatti, hanno già da tempo una loro autonomia finanziaria, essendo stati da anni entrambi professionalmente impegnati nell’entourage del padre.

 

Amanda Bonini è fuori

Sembra completamente dimenticata dal cantautore Amanda Bonini, che gli è stata accanto nell’ultima fatale corsa verso Roma.

Ma non è detto che la storia finisca qui.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto