Colesterolo, quest’anno arriva il vaccino

Una pillola contro il colesterolo, che insegna al sistema immunitario a “riconoscerlo” e a combatterlo da solo. E che presto diventerà un vaccino vero e propri da iniettare una volta all’anno nei soggetti. Verrà utilizzata laddove non funzionano le terapie tradizionali, e nel 2015 verrà sperimentata sui soggetti sui quali le classiche statine non hanno effetto.

 

Da quest’anno sul mercato

A dare l’annuncio è stato Mikael Dolsten, capo della ricerca e sviluppo dell’azienda Pfizer, che, più nel dettaglio, ha spiegato che la nuova terapia si basa sulla proteina Pcsk9, necessaria al colesterolo per rimanere nel sangue. Quest’anno dovrebbero entrare sul mercato i primi farmaci iniettabili, degli anticorpi monoclonali, sviluppati da diverse multinazionali, compresa la stessa Pfizer.

 

Un vaccino da iniettare una volta all’anno

Dalla stessa molecola, nel 2016, verrà ricavato un vaccino iniettabile, e avrà un mercato potenziale di diversi miliardi di dollari. Il vaccino ‘insegnerà’ al sistema immunitario a riconoscere ed inibire la proteina da solo. ”Immaginate – ha affermato Dolsten – di andare una volta l’anno dal medico di base per il vaccino contro il colesterolo”.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto