Grassi saturi: “Formaggio, burro e panna non provocano danni alla salute”

Formaggio, burro e panna, spesso considerati una causa di malattie cardiache, non per forza sono dannosi a causa dei grassi saturi, ma sono portare a benefici se si limitano i carboidrati. Questo perché non c’è il rischio di un aumento del colesterolo cattivo, secondo quando ha verificato uno studio dell’università di Bergen, pubblicato sull’American Journal of Clinical Nutrition.

a-latticini2

L’osservazione su 40 uomini obesi

“Il corpo umano può funzionare perfettamente con i grassi come principale fonte di energia”, spiega Simone Dankel, coordinatore dello studio. “Abbiamo osservato una risposta metabolica molto positiva. Si può ricavare energia nella dieta o dai carboidrati o dai grassi. Non c’è molta differenza”. Allo studio hanno partecipato 40 uomini obesi. A metà è stata data una dieta povera di grassi e con molti carboidrati, mentre all’altro gruppo pochi carboidrati e il doppio del loro consumo di grassi saturi, con il 24% del loro consumo energetico di un giorno ricavato dal solo burro.

In media persi 12 chilogrammi

Entrambi i gruppi hanno mangiato molte verdure e non hanno superato il consumo giornaliero di 2100 calorie. Alla fine tutti avevano perso in media 12 chili, molti dei quali come grasso corporeo, riducendo i rischi collegati all’obesità come ipertensione e diabete. “I presunti effetti avversi dei grassi saturi sulla salute sono stati messi in dubbio dal nostro studio”, conclude Dankel. “Non è il grasso di per sé ad avere effetti negativi sulla salute”.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto