Lenticchie per combattere il freddo: tre ricette a base di fibre e vitamine

Nella stagione fredda, le lenticchie sono un alimento particolarmente gradito. Un piatto a base di questo alimento apporta fibre, proteine, carboidrati complessi, fosforo, ferro e vitamine del gruppo B. Le lenticchie hanno inoltre proprietà antiossidanti e sono adatte a chi soffre di celiachia, essendo prive di glutine. Abbiamo selezionato tre ricette con il loro impiego, gustose e pratiche.

Crema di lenticchie e arancia

Ingredienti per 4 persone: 300 grammi di lenticchie rosse decorticate, 1 costa di sedano, 1 carota, il succo di 2 arance, 1 piccola cipolla bionda, sale fino e olio quanto basta.

Con la carota, il sedano e la cipolla finemente tritate si prepara un soffritto con l’olio; quindi vi si versano le lenticchie precedentemente lavate e private delle impurità. Dopo averle rosolate, si aggiunge una quantità di acqua sufficiente alla loro copertura e si cuoce a fuoco lento per 20 minuti circa. A fine cottura si aggiunge il sale e si frulla il tutto con un frullatore a immersione. In ultimo si aggiunge il succo delle arance, rimescolando. La crema è pronta per essere gustata calda.

Polpettine di lenticchie al curry

Ingredienti per 4 persone: 450 grammi di lenticchie lessate, 100 grammi di pangrattato, 1 carota, curry, olio e sale quanto basta.

Con un robot da cucina, si tritano le lenticchie e la carota. Al composto ottenuto vengono aggiunti – in una ciotola a parte – il pangrattato, il curry, l’olio e il sale. Si formano, con le mani, delle polpettine dalla forma leggermente assottigliata, che verranno poi adagiate in una teglia e cotte in forno preriscaldato a 180 gradi per 20 minuti circa. Le polpettine vengono servite ben calde.

Insalata di lenticchie e pomodorini

Ingredienti per 4 persone: 2 scatole di lenticchie cotte, 200 grammi di pomodorini, 1 costa di sedano, 1 cetriolo, 4 cucchiai di olio di oliva, sale quanto basta.

Dopo aver scolato le lenticchie dal liquido contenuto nella scatola, le si versano in una zuppiera capiente. Vi si uniscono le verdure precedentemente lavate: le rondelle della costa del sedano e le foglie sminuzzate; il cetriolo tagliato a cubetti e i pomodorini divisi in quattro parti. In ultimo si considisce con olio e sale e si mescola bene. L’insalata va servita dopo circa mezz’ora, in modo che i vari ingredienti si insaporiscano.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto