Ferragosto con 10 gradi in meno e tanta pioggia

Dopo tanto caldo e clima torrido, sarà un Ferragosto decisamente burrascoso.

Pioggia e crollo delle temperature previsti per il giorno di metà agosto. Un calo termico sensibile sta per interessare l’Italia che per un paio di giorni almeno conoscerà una fase tutt’altro che estiva.

Ma, subito dopo Ferragosto, è previsto un ritorno del gran caldo.

 

La burrasca di metà agosto

Il clou è atteso proprio il 15 con quella che gli esperti de Il Meteo annunciano come la “burrasca di Ferragosto”. “Ciò è dovuto al passaggio perturbato di una bassa pressione atlantica, alimentata e seguita da correnti più fresche settentrionali – spiega Il Meteo.it – c’è da dire che alcune regioni rispetto ad altre risentiranno maggiormente della diminuzione termica, in quanto più esposte e interessate al maltempo e al soffiare dei venti settentrionali, ma possiamo affermare che a livello generale il calo termico si attesterà attorno ai 7-10°C”.

Oggi precipitazioni su Piemonte e Lombardia

Ma prima di Ferragosto c’è da tener conto di un avviso della Protezione civile, che prevede dalle prime ore di oggi, lunedì 13 agosto, precipitazioni sparse, a prevalente carattere di rovescio o temporale, sul Piemonte in estensione a Lombardia, Emilia Romagna e Veneto.

Il 13 agosto allerta arancione

I fenomeni saranno accompagnati da rovesci di forte intensità, frequente attività elettrica e forti raffiche di vento. Sulla base dei fenomeni previsti è stata valutata per lunedì 13 agosto, allerta arancione su gran parte della Lombardia, e allerta gialla in Piemonte, Veneto ed Emilia Romagna, nonché sulla Calabria.

Il quadro meteorologico e delle criticità previste sull’Italia è aggiornato quotidianamente in base alle nuove previsioni e all’evolversi dei fenomeni, ed è disponibile sul sito del Dipartimento della Protezione civile, insieme alle norme generali di comportamento da tenere in caso di maltempo.

 

Temporali fin da lunedì 13

Forti temporali, che interesseranno dapprima il Nord-ovest, dove sarà registrato un primo lieve calo termico, e, a seguire, anche il Nordest.
“Martedì 14, – affermano i meteorologi del Centro Epson Meteo – la perturbazione scivolerà lungo la nostra Penisola, con condizioni di forte instabilità al Nordest e nelle regioni centrali, favorendo in queste zone d’Italia anche una sensibile attenuazione del caldo. Al Sud invece la calura si attenuerà solo a Ferragosto, giornata caratterizzata da un miglioramento del tempo al Nord e da un tempo variabile e a tratti instabile al Centro-sud e, al primo mattino, anche in Emilia Romagna”.

A Ferragosto perturbazione al Sud

A Ferragosto la perturbazione, assicurano gli esperti, “tenderà a scivolare verso Sud: il tempo sarà in miglioramento al Nord e sulla Toscana settentrionale, mentre risulterà ancora instabile sul resto del Centro-sud e al mattino anche in Emilia Romagna, dove vi sarà il rischio di locali rovesci o temporali sparsi”.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto