Tornavano dalle vacanze i due gemelli di 9 mesi morti sull’A12, gravissima la madre

Drammatico incidente ieri pomeriggio sulla A12, tra i caselli di Pisa e Viareggio. Un’autocisterna è piombata su un’auto in cui viaggiava un’intera famiglia, di ritorno a Milano dopo un periodo di vacanza in Toscana: padre, madre e i due gemelli di nove mesi. Uno scontro tragico.

Andrea e Luca Brambilla, i gemelli morti morti, viaggiavano sul sedile posteriore assieme alla loro mamma Elisa Chiricò, 32 anni livornese di Cecina (ferita e trasportata in elicottero all’ospedale Cisanello di Pisa). Uno dei bambini è stato subito estratto dalle lamiere, l’altro poco dopo: sul posto sono arrivate le ambulanze con il medico che ha tentato a lungo le manovre di rianimazione. Invano. Troppo gravi le ferite per i gemellini. Illeso il padre dei piccoli che era al volante, Cristian Brambilla, milanese, 34 anni, meccanico, sotto shock, ora all’ospedale di Cisanello ad assistere la moglie, che è gravissima.

aaaincidente

Per i piccoli Andrea e Luca non c’è stato niente da fare: sono morti incastrati nell’abitacolo.

Dall’auto è stata estratta anche la madre, in condizioni gravissime ma cosciente ed è stata ricoverata in ospedale. Il padre, invece, non si è fatto niente ed è riuscito a uscire da solo dai rottami del veicolo. Illeso anche il conducente dell’autocisterna.

In seguito all’incidente l’autostrada è stata prima chiusa in direzione Viareggio e poi su entrambe le carreggiate.

Il Tur ha forato e ha preso in pieno l’auto

Secondo le prime informazioni, l’auto era sulla corsia di sorpasso, quando il Tir, dopo aver forato una gomma, ha sbandato, prendendo in pieno la macchina e spingendola sul guard-rail.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto