Champions league: torna a Sky dalla stagione 2018 (con una partita in chiaro alla Rai)

Addio Mediaset e partite di Champions spalmate anche su Canale 5, come mell’ultima edizione, per fare grandi introiti pubblicitari, facendo felici la gran parte dei telespettatori, ma “danneggiando” quando si erano abbonati a Premium solo per la Champions criptata.

Il ritorno alla tv di Murdoch è quasi certo, anche se spetta alla Uefa ufficializzare.

Le parti – a quanto si è saputo – adesso stanno lavorando alla definizione del contratto. Sky avrebbe investito più di 200 milioni di euro a stagione, tornerà dunque a trasmettere sulla sua piattaforma satellitare le partite del principale torneo per club europeo a partire dalla stagione 2018-2019 (con la nuova formula delle 4 squadre italiane sicure ai gruppi) e per il successivo triennio.

La prossima ancora su Premium e Canale 5

Invece prossima edizione della Champions sarà ancora trasmessa da Premium (e Canale 5).

L’assegnazione a Sky delle licenze per i tre tornei di Champions League 2018-19, 2019-20 e 2020-21 porti in un secondo momento a una sublicenza a Rai per la trasmissione delle partite in chiaro. Una ogni turno, il mercoledì sera. La tv pubblica pagherebbe a Sky circa 45-50 milioni a stagione, ma forse anche meno.

L’Uefa, infatti,  chiede che una parte di prodotto sia dato in chiaro. Mediaset per il contratto attuale paga 220 milioni l’anno.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto