Metalli pesanti e tossine nella pasta e nelle merendine per bambini: 14 denunciati

Pasta, pane e merendine destinate ai pasti nelle scuole per bimbi dai 2 ai 3 anni con livelli di piombo superiori ai limiti consentiti. E poi c’erano micotossine, in particolare deossinivalenolo, presente in due formati di pasta, che per sagoma e confezionamento inducevano il consumatore a ritenere che fossero indirizzati all’alimentazione dei più piccoli.

L’accusa di frode per imprenditori

Inoltre su più di un terzo del pane di semola di grano duro campionato è stato rilevato il superamento dei limiti delle stesse micotossine e anche di cadmio previsti per i bimbi fino a 3 anni. Per questo uomini del corpo forestale dello Stato della Puglia hanno denunciato per frode nell’esercizio del commercio e somministrazione di sostanze alterate 14 imprenditori pugliesi e del Centro-Nord Italia.

Sequestrati più di 10.000 quintali di semola

Ne è seguito anche il sequestro di oltre 10.000 quintali di semola, ricavata essenzialmente da grano non italiano. L’indagine, durata circa due anni, è stata diretta dalla procura di Trani.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto